Una scena quasi da film dell’orrore è quella accaduta a Longmont Colorado, una donna di 34 anni ha attirato dentro la propria abitazione una donna incinta con la scusa di una vendita, la donna poi avrebbe ferito gravemente la giovane di 26 incinta e rimuovendo poi il feto dal suo corpo con un coltello.

La vicenda inquietante ha sconvolto l’opinione pubblica Usa, le autorità hanno subito aperto un’inchiesta per capire le reali motivazioni che avrebbero spinto la donna a compiere questo macabro gesto.

Ma come sono avvenuti in dettaglio i fatti? Dynel Lane, la donna di 34 anni posta un annuncio su Craiglist dove diceva di voler vendere dei vestiti per bambini, la ragazza incinta risponde all’annuncio per presentarsi successivamente all’appuntamento, arrivata nell’appartamento viene ferita all’addome e in stato di semi-coscienza Lane le rimuoverà il feto dalla pancia con un coltello.

Successivamente si mette in macchina e si presenta all’ospedale dicendo di aver avuto un aborto spontaneo e che il figlio sarebbe suo, nonostante le ferite particolarmente gravi la donna rimasta a terra riesce prontamente ad avvertire la polizia, permettendo alla polizia di trarre in arresto l’assassina che è stata accusata di tentato omicidio, lesioni aggravate e infanticidio.

Cosa ne pensi? Lascia un commento