Napoli, Benitez: “Approccio e mentalità giusti. Firmo per una finale italiana”


Il Napoli è ai quarti di finale di Europa League. Mai pari per 0-0 fu più proficuo. E’ bastato, in pratica, il 3-1 dell’andata per superare l’ostacolo Dinamo Mosca. Domani alle 13 il sorteggio di Nyon per decidere l’avversaria del turno successivo.

Gli azzurri tornano tra le prime otto d’Europa dopo ben 26 anni. In quel caso un certo Maradona arrivò ad alzare il trofeo più ambito nella finale di Stoccarda. Voli pindarici. Intanto, il tecnico Rafa Benitez ha commentato in questi termini il match: “Abbiamo avuto l’approccio e la mentalità giusti, non è mai facile giocare in trasferte come questa. Il cammino sarà lungo e vogliamo andare avanti, non sarà facile avere una finale italiana, ma se fosse possibile firmerei subito per averla. Abbiamo creato tante occasioni e non abbiamo subito reti, più volte potevamo approfittare delle ripartenze avute. L’idea questa sera era di essere offensivi per cercare il gol e di non chiuderci in difesa per non subire. Anche contro Lazio, Inter e Torino abbiamo avuto l’atteggiamento giusto, ma ci è mancata un po’ di continuità.

Di seguito anche le dichiarazioni post-gara dello slovacco Marek Hamsik: “Il passaggio ai quarti è un risultato importante, è quello che volevamo, andare il più avanti possibile. Questo è il primo passo fatto, ora vediamo cosa ci riserva il sorteggio di domani. Questa sera abbiamo giocato bene, non abbiamo sottovalutato l’avversario, ci è mancato solo un gol per essere più tranquilli. Ma l’approccio è stato quello giusto. Siamo rimasti concentrati perché non è facile giocare fuori casa in Europa e questa sera il Napoli ha dimostrato che può farlo e quindi andiamo avanti così. Il Napoli è una squadra che ha bisogno di tutta la rosa. Questa sera Benitez ha fatto qualche cambio e anche quelli che sono entrati hanno fatto bene”.

Prossimo Tornatore: il film come terapia negli ospedali

Precedente Jovanotti e la sua paura di morire per una polmonite

Ludovico Zaccaro

Autore Ludovico Zaccaro

Chi ha letto questa notizia, ha visto anche:

nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.