Tutti un po’ più Allegri. In casa Juve comincia a materializzarsi sempre più un obiettivo chiamato Champions League. Un sogno che i bianconeri vogliono inseguire, alimentato ulteriormente dalla fantastica prova offerta ieri sera a Dortmund. I quarti di finale sono stati conquistati. Ora bisogna attendere soltanto il sorteggio di venerdì per conoscere il nome dell’avversario di turno.

Intanto, il tecnico bianconero Max Allegri ha così commentato, ai microfoni di Mediaset Premium, la sfida in terra tedesca: “Il risultato di stasera è il risultato di un lavoro fatto tutti insieme, con lo staff, la società e i giocatori. Non abbiamo concesso nulla al Borussia in due partite. L’unica volta che ha tirato in porta è stato quando abbiamo preso gol a Torino. È un successo per tutto il calcio italiano. Questa squadra deve avere consapevolezza della forza che ha. Credo che si possa e si debba migliorare sotto il piano di gestione del palleggio, di gestione della partita. Abbiamo fatto bene. A livello tattico e difensivo stasera la squadra è stata molto ordinata, abbiamo rubato molte palle che ci hanno permesso anche di produrre azioni importanti.

Vediamo come va il sorteggio di venerdì, poi ci giocheremo le nostre chance di passare il turno. Abbiamo il dovere di crederci perché questa squadra ha grandi qualità tecniche e fisiche. Abbiamo dei difensori che sanno giocare bene a tre, ma anche a quattro. E poi davanti abbiamo grandi giocatori. Tevez è un giocatore straordinario, non solo dal punto di vista tecnico, ma anche caratteriale. Non è una vittoria personale, io credo in quello che faccio, nel mio lavoro. Il primo giorno che sono arrivato a Vinovo ho detto alla squadra che aveva grandi margini di miglioramento, nonostante avesse ottenuto grandi risultati negli anni precedenti. Ho sempre creduto che questa squadra potesse giocare a quattro perché credo che i difensori del livello della Juve ce li abbiano poche squadre in Europa”.

Cosa ne pensi? Lascia un commento