Lisa Epsom, un giorno come tanti, ha aperto un succo di frutta a uno dei suoi quattro figli, usando la bocca e facendo leva sui denti. Uno di questi, però, si è spezzato e ha costretto Lisa ad andare dal dentista per constatare il danno.

Un incidente che, in molti, avrebbero risolto con la ricostruzione del dente danneggiato ma che, per Lisa, è stata la scoperta di un cancro. La donna, 34 anni, ha infatti scoperto di essere affetta da questa terribile malattia solo dopo l’incidente domestico. Un incidente che è caduto a fagiolo, se così vogliamo dire, e che ha permesso alla 34enne di salvare la sua vita.

La giovane madre, infatti, è stata sottoposta a un tempestivo intervento che le ha permesso di poter vivere ancora. La storia, riportata sul Daily Mail, ha veramente dell’incredibile. I fatti si sono svolti a settembre 2013. Il dottore che visitò Lisa le diagnosticò subito un tumore alla bocca, che era già in stadio decisamente avanzato. A Lisa, infatti, era stato detto che la sua vita non sarebbe stata lunga, vista la gravità della malattia e che avrebbe avuto solo poche settimane di vita.

La terapia attuata per curare il male che affliggeva Lisa fu tempestiva. Dopo un intervento di 14 ore, fu rimosso del tutto il tumore. Il viso della donna è stato ricostruito con la pelle della coscia. Ecco quanto ha raccontato Lisa in merito alla sua esperienza: “Quando mi sono svegliata mi sono sentita come se fossi stata sul ring. So che è vitale andare dal dentista regolarmente. Il mio mi ha letteralmente salvato la vita”.

Anche se il suo viso non ha l’aspetto di un tempo e, dalle foto appare più smagrita, Lisa è felice perché sa che può ancora vivere e prendersi cura dei suoi quattro figli.

Cosa ne pensi? Lascia un commento