Roma sempre più sul baratro. Mentre la sponda biancoceleste gioisce, quella giallorossa piange. Sconfitta casalinga inappellabile ieri sera in casa contro la Sampdoria.

Un doppio svantaggio che, però, nonostante tutto, fa dormire comunque sonni tranquilli al tecnico Rudi Garcia. Giovedì c’è una qualificazione ai quarti di finale di Europa League da contendersi con la Fiorentina. Accantonate, per un attimo, le fatiche in campionato, la testa è ora lì, così come affermato dallo stesso allenatore francese. Di seguito le sue parole al termine del match di ieri: “Abbiamo creato tante occasioni, soprattutto nel primo tempo, il che significa che il nostro gioco funziona bene, anche se sicuramente dovremmo essere più incisivi. Giovedì con la Fiorentina sarà una partita fondamentale e non possiamo sbagliare.

Nel primo tempo abbiamo avuto tante occasioni, poi si è fatta sentire la stanchezza, anche perché eravamo reduci dall’andata di Europa League contro i viola. Ma bisogna anche imparare a perdere con dignità: noi l’abbiamo fatto e ora guardiamo ai prossimi impegni. Non dobbiamo guardare i risultati degli altri, ma pensiamo solo a vincere giovedì contro la Fiorentina. Mentalmente l’unica cosa che ci può aiutare è tornare a vincere. Dal punto di vista tecnico non sono preoccupato, le tante occasioni create sono sintomo del fatto che la squadra c’è e sa cosa fare quando scende in campo. Probabilmente, a differenza di alcune nostre dirette avversarie, ci sta mancando l’apporto di alcuni dei nostri giocatori di maggior talento, che non riescono ad essere decisivi come vorremmo.”

Cosa ne pensi? Lascia un commento