11 anni e 4 mesi di reclusione per Fabrizio Pellegrino. Il professore di Costigliole Saluzzo, in provincia di Cuneo, era stato arrestato lo scorso agosto con l’accusa di aver avuto rapporti sessuali con suoi allievi minorenni.

Quest’oggi è arrivata la condanna definitiva, nell’ambito del processo con rito abbreviato. Il gup Cristiano Trevisan ha stabilito, inoltre, che il prof dovrà pagare una multa di 50mila euro e non potrà mai più insegnare. La richiesta dei pm Gambardella e Ruffino era di 14 anni.

Secondo l’accusa, l’uomo ha abusato, per almeno quattro anni, nella fattispecie dal 2010 al 2014, dei suoi studenti, attraverso incontri sessuali a pagamento e documentati come fossero spettacoli da salvare e diffondere, poi, sul proprio computer. I suoi avvocati, che ne avevano chiesto la piena assoluzione, commentano in questi termini la pena inflitta: “A fronte delle contestazioni mosse, questa pena non è giustificata. Non la capiamo. Si tratta di una condanna con una connotazione molto morale, anziché giuridica. Non c’è stato nessun costringimento, ma libera adesione agli atti da parte dei ragazzi coinvolti che, tra l’altro, non erano bambini”.

Cosa ne pensi? Lascia un commento