Doveva fare la comunione come gli altri allievi del catechismo che avevano partecipato alle lezioni prima della cerimonia finale. Il sacerdote della chiesa, però, ha deciso di non conferire la comunione al ragazzo, poiché autistico e, pertanto, incapace di comprendere il sacramento.

La madre del bambino si è rivolta a una parrocchia vicina, incredula e stupita dell’atteggiamento del prete. Il fatto si è svolto in una chiesa, sita in provincia di Venezia.

Il parroco della seconda chiesa al quale il genitore del ragazzino si è rivolto ha accolto la richiesta della madre. Il bambino riceverà la comunione a fine aprile, insieme agli altri catechisti. Il sacerdote che si è rifiutato di dare il sacramento al ragazzo autistico ha minimizzato l’accaduto. A detta della madre del piccolo, l’uomo non avrebbe fornito le spiegazioni adeguate per giustificare la propria presa di posizione.

 

Cosa ne pensi? Lascia un commento