Il Psg è lì. Approda ai quarti di finale di Champions League. Stavolta la vittima designata è il Chelsea di Mourinho. Sbancato lo Stamford Bridge e vendicata l’eliminazione ai quarti dello scorso anno. Un pareggio conquistato al termine dei tempi supplementari, ma che sa tanto di vittoria.

Il cuore e il carattere della squadra di Laurent Blanc, in rimonta per ben due volte e vogliosa di andare avanti nella competizione per club più importante, hanno fatto la differenza. Decisivi due autentici baluardi della difesa, vale a dire David Luiz e Thiago Silva. Adesso si punta dritti alla Champions. La società ed i suoi investimenti lo impongono. Intanto, il tecnico dei parigini Laurent Blanc s’è espresso in questi termini alla fine del match disputato ieri sera: “Abbiamo giocato come volevamo. Non avevamo previsto di giocare in dieci contro undici e quindi è stato difficile. Ma i ragazzi avevano voglia di vincere e nel gioco penso che il Psg sia stato più forte. L’espulsione di Ibra? Non possiamo cambiare le cose, quello che è importante è che la squadra non si sia disunita, abbiamo battuto il Chelsea col gioco, all’andata e al ritorno. La considerazione nei miei confronti migliorerà perché abbiamo vinto, ma a me interessa che abbiamo giocato per vincere”.

Di seguito anche le dichiarazioni del centrocampista italiano Marco Verratti“Partite come queste le ricorderemo anche quando smetteremo di giocare. Pareggiare per come si era messa era difficile, ma abbiamo dimostrato di essere una grande squadra e credo che questa qualificazione sia del tutto meritata. Facciamo i complimenti alla squadra, sono contento di far parte di un gruppo di grandi ragazzi e grandi uomini. Quando è arrivato da noi mister Blanc non aveva un curriculum grandissimo. Per i giornalisti, in una grande squadra, devi vincere tutto subito. Questo non è facile, ma anche oggi ha dato la dimostrazione che è un grandissimo mister. Questa qualificazione la dedichiamo a lui che tutte le volte viene messo in discussione”.

 

Cosa ne pensi? Lascia un commento