Il Chelsea è fuori dalla Champions. La sfida in programma ieri sera allo Stamford Bridge ha emesso questo tipo di verdetto. Il Psg di Laurent Blanc è riuscito per ben due volte a riacciuffare la qualificazione ai quarti di finale, a tratti insperata, se si considera l’handicap dell’uomo in meno per gran parte del match (espulsione di Ibrahimovic al 32′, ndr).

Anche José Mourinho, notoriamente sincero e senza peli sulla lingua, ha riconosciuto la superiorità degli avversari. Tanto di cappello a loro. Di seguito vi riportiamo le dichiarazioni del portoghese nel post-gara: “Penso che il Psg abbia meritato: se tu non riesci a difendere su due palle inattive come fai a vincere una partita di questa importanza.

Ma al di là di questo, loro sono stati superiori: dopo che sono rimasti in dieci, hanno giocato senza pressione, come se non avessero nulla da perdere. Mentre noi non abbiamo sfruttato il fatto di giocare in casa. Per fortuna siamo primi in Premier League e non abbiamo tempo per piangere. Ibra? Ho parlato con lui dopo la partita, ovviamente era triste e mi ha detto che l’espulsione non era da lui ritenuta giusta”.

 

Cosa ne pensi? Lascia un commento