Ha ucciso la nipotina di tre mesi perché non riusciva a sopportare più il fatto che la piccola piangesse. Questo è quanto accaduto a una bambina con l’unica “colpa” di lamentarsi con una nonna che non voleva affatto accudirla. Rose Herrera, questo il nome della creatura, stava piangendo a dirotto qunado la nonna, Manuela Rodriguez di 52 anni, l’ha messa a tacere per sempre, ammazzandola.

Dopo aver tolto la vita alla nipote, la Rodriguez ha sgozzato la bambina, infierendo sul corpicino ormai esanime. La nonna, poi, ha tentato di togliersi la vita con la sega elettrica usata sulla piccola, però non riuscendovi. Nessuno avrebbe mai pensato che la donna fosse capace di un gesto così terribile: a rivelarlo, gli stessi vicini che la descrivono come una donna educata e gentile.

La storia è stata riportata dal tabloid inglese Mirror: prima di tagliare la gola alla nipotina, la donna l’ha colpita più volte alla testa.

 

Cosa ne pensi? Lascia un commento