I social network possono essere un ottimo strumento per comunicare e lavorare, ma non sempre vengono utilizzati a tali scopi. Facebook spesso, infatti, è fucina di insulti e liti che, fortunatamente, scemano in pochi giorni ma questo non è stato il caso per una ragazza di 14 anni, uccisa proprio durante una rissa già iniziata sulla popolare rete sociale.

Un bisticcio online, infatti, si è trasformato in una vera e propria tragedia in Alabama. Una 14enne, infatti, è stata uccisa a colpi di pistola dopo che il diverbio virtuale si è trasformato in scontro reale. L’omicidio si è svolto nel parco di Birmingham, dove le ragazzine si sono viste per regolare i conti. L’intero episodio è stato filmato e postato in rete. Quando le due si sono affrontate, due ragazzi hanno impugnato armi da fuoco, iniziando a sparare.

Come riferisce la CNN, a cadere in terra Kierra’onna Rice, di soli 14 anni. Sono stati arrestati dalla polizia due adolescendi di 17 e 19 anni. Uno di questi era il fidanzato dell’altra ragazza che stava sfidando la Rice.

 

Cosa ne pensi? Lascia un commento