Nonostante le rassicurazioni arrivate da più fronti, nonostante le continue promesse di saldare quanto dovuto con un bonifico in arrivo da parte dell’attuale presidente Manenti e. non ultimo, nonostante le dichiariazioni di un aiuto al Parma che sarebbe arrivato da altre società di Serie A, la Figc ha concesso una proroga con il rinvio della seconda gara consecutiva per il Parma. La sfida prevista per Domenica alle 15 tra Genoa e Parma non si disputerà.

Durissime le reazioni del capitano della squadra Alessandro Lucarelli che è intervenuto in una conferenza stampa, rinviata 2 volte nell’ultima settimana, insieme all’allenatore Donadoni. “Non giochiamo perchè nessuo dei vertici della Lega si è scomodato per capire la situazione di Parma”. Donadoni ha invece ribadito che è stata fissata un assemblea per il 6 di Marzo ma nessuno ha garanzie, “Non sappiamo nemmeno se ci arriviamo al 6 di Marzo”, queste le parole del tecnico. La situazione è sicuramente difficile e ridicola. L’italia sta facendo “una figura ridicola agli occhi del mondo”, ha aggiunto il tecnico, sollecitando la necessità di intervenire con una decisione della Lega per crare anche un precedente che possa rappresentare una sicurezza per il futuro ed evitare che episodi simili non si ripresentino in futuro.

Il Campionato rischia di essere falsato, come previsto dal regolemento, infatti, nel caso una formazione non si presenti sul campo di gioco per 3 gare nel corso della stagione deve essere radiata con l’assegnazione del risultato di 3-0 a tavolino per ogni incontro da disputarsi. Questa decisione che, senza un intervento concreto, appare inevitabile, potrebbe quindi falsare notevolmente il campionato in quanto tutte le squadre che non hanno ancora giocato contro il Parma avranno 3 punti assicurati con un notevole vantaggio sulle altre.

Cosa ne pensi? Lascia un commento