Gli amici si ubriacano e danno fuoco a Craig Finn, un ragazzo di 25 anni, la cui vita cambia a causa di una serata finita nel peggiore del modi.

Il ragazzo, infatti, ha perso la gamba sinistra e, a soli 25 anni, si ritrova a essere mutilato a vita. Il tutto a causa di una festa organizzata per celebrare l’ingresso in una nuova casa. La vicenda si è svolta a Seaham, in Gran Bretagna: il ragazzo ha vissuto mesi di coma, prima di poter far fronte alla sua drammatica situazione e iniziare a parlarne. Il giovane avrà bisogno di diverse cure, per affrontare la propria condizione fisica: infatti, sul corpo del ragazzo ci sono gravi ustioni, derivate, appunto, dal fatto che gli amici gli hanno dato fuoco in un momento in cui erano completamente ubriachi.

È passato un anno da quel drammatico incidente e ora Craig risce a raccontare la sua storia: l’alcol e l’eccitazione per la nuova abitazione gli sono costati una gamba. Una bravata che ha pagato a caro prezzo: il giovane non ricorda precisamente tutta la dinamica dell’accaduto, poiché, totalmente brillo, si è addormentato sul paviemnto del bagno, dove, per l’appunto, i ragazzi gli hanno dato fuoco. Non ricorda, infatti, il momento in cui le fiamme hanno avvolto il suo corpo e la sua vita, per diverso tempo, è stata appesa a un filo. Due uomini, di 32 e 24 anni, sono accusati di incendio doloso e lesioni personali.

 

Cosa ne pensi? Lascia un commento