Barbie, la famosa bambola della Mattel, amata dalle bambine di tutto il mondo, diventa smart, ossia intelligente, digitale e connessa alla rete. Una vera e propria rivoluzione quella che interesserà questa icona di moda e bellezza, seppur plastica, che potrà cambiare il concetto di gioco per le bambine che potranno utilizzarla al pieno delle sue funzioni tecnologiche.

Dopo il crollo delle vendite e la crisi che ha attraversato l’azienda produttrice, con conseguenti dimissioni dell’amministratore delegato Stockton, Barbie viene sottoposta a un strutturale restyling, per quel che concerne l’implementazione tecnologica delle sue funzionalità. Da semplice bambola di plastica artificiale, bella ma sostanzialmente, “immobile”, la bambola icona per intere generazioni diventa smart, capace di interagire e di parlare, tecnologica e connessa a internet.

A realizzare questo nuovo modello di Barbie, una start up californiana ToyTalk, che sta sviluppando la Hello Barbie, capace di sfruttare una piattaforma di riconoscimento vocale e di parlare, come d’altronde già fanno altre bambole da diversi anni. Basti pensare ai bambolotti che dicono “mamma”, “papà”, “pappa” e così via e che permettono una maggiore interazione con i bambini che ne fanno uso a fini ludici.

Il prototipo digitale di Barbie è stato presentato nei giorni scorsi negli Usa nel corso della Fiera del Giocattolo di New York: “La richiesta – spiega alla Bbc un portavoce di Mattel – è numero uno che arriva dalle bambine di tutto il mondo  di poter avere una conversazione con Barbie. Ora per la prima volta questo sarà possibile”. ”Hello Barbie”sarà capace, infatti, anche di raccontare favole e barzellette e di comprendere le conversazioni dei bambini, dando loro risposte, quanto più possibili, sensate.

La nuova versione richiede, pertanto, una connessione Wi-Fi a internet e integrerà microfono, altoparlanti e piccole luci led: le batterie ricaricabili saranno posizionate nelle gambe. Non si conosce ancora la data esatta nella quale questa nuova Barbie sarà immessa sul mercato. Il prezzo, però, potrebbe aggirarsi intorno ai 75 dollari.

Ecco il video dimostrativo:

 

Cosa ne pensi? Lascia un commento