Rafa Benitez ed il suo futuro a Napoli. Una storia intricata, indecifrabile, in divenire. Una telenovela in piena regola. Work in progress, per utilizzare un’espressione cara al suo presidente Aurelio De Laurentiis.

Nessuno ancora sa come potrà andare a finire. Molti azzardano una previsione, altri preferiscono astenersi. Fatto sta che il campionato entra sempre più nelle sue fasi decisive e la questione, per ora, può essere anche accantonata.La priorità è conquistare un posto nella prossima Champions League. Poi si penserà alla programmazione futura.

Così ha fatto trasparire lo stesso tecnico spagnolo, intervenendo quest’oggi ai microfoni del canale televisivo francese Canal+. Queste le sue parole: “Quando lascerò il Napoli, che sia tra un anno o cinque, voglio che la squadra sia comunque più matura, soprattutto a livello europeo e con una rosa adatta ad affrontare tutte le sfide che si presenteranno. Voglio trasmettere una precisa identità di gioco ai ragazzi, che poi possa essere magari anche discussa sul campo. Solo confrontandoci giorno dopo giorno possiamo maturare. Se manteniamo la nostra spinta attuale, abbiamo ottime chances di conquistare quel secondo posto molto importante. Molto dipenderà, chiaramente, dal cammino della Roma. In caso di loro ulteriori passi falsi, noi ci saremo, pronti ad approfittarne. Parlerò del mio futuro e di un eventuale rinnovo non prima della fine di questa stagione“.

Cosa ne pensi? Lascia un commento