Ha finto di essere diventato paraplegico, dopo aver simulato un incidente, per ottenere un maxi risarcimento poi stimato a 1,2 milioni di euro. Il medico coinvolto in questa storia è un anestetista iraniano di 56 anni che, ogni giorno, fingenva di non poter pi muovere un arto e di dover necessariamente spostarsi in sedia a rotelle e accompagnato.

Non è tutto: oltre a risarcimento, il medico è riuscito ad accaparrarsi un vitalizio mensile di 5.000 euro al mese tra pensioni INPS e INAIL. I carabinieri del nas di Torino hanno scoperto la truffa messa in atto dall’uomo e lo hanno arrestato, in esecuzione di ordinanza cautelare emessa dal pm Antonio Rinaudo.

Nle 2012, il medico aveva simulato una caduta dalle scale dell’ospedale dove prestava servizio, accusando come danni la perdita della vista all’occhio destro, acuto dolore alla colonna vertebrale, per il quale era costretto a muoversi con l’aiuto di una sedie a rotelle, diminuzione della sensibilità agli arti inferiori e al braccio destro.

Gli esami clinici, difatti, non giustificavano i sintomi dichiarati dall’uomo che sembrava star bene e non avere tutti i danni sopra citati. I carabinieri hanno pedinato e videoregistrato il falso invalido che, come dimostrano le immagini che potete osservare nel video sottostante, conduceva una vita normale, spostandosi anche a piedi per andare al bar o al supermercato.

 


 

Cosa ne pensi? Lascia un commento