Interrompe la gravidanza, perché aspettava un maschietto. Una blogger ha condiviso il suo pensiero con i suoi followers in rete, comunicando pubblicamente che la sua scelta aveva una spiegazione.

In quanto femminista, la donna non riusciva ad ammettere di aspettare un bambino: ha preso, dunque, la decisione di interrompere la gravidanza e di non partorire, come lei stessa l’ha definito, “un mostro”. Sicuramente, la sua vita ha avuto diverse delusioni a causa di relazioni sbagliate con uomini che non l’hanno trattata col giusto rispetto, ma definire “mostro” un bambino innocente è parso, sin da subito, esagerato e fuori luogo.

La donna era rimasta incinta attraverso la fecondazione volontaria. Come lei stessa ha dichiarato, “Ero sotto choc, ho pianto e ho maledetto il mondo per quanto mi era accaduto”. Nel suo grembo, dunque, non poteva crescere un uomo e, pertanto, ha deciso di abortire, per evitare una presenza maschile costante nella sua vita: “Se dovesse ripetersi l’episodio, sono pronta ad abortire di nuovo”.

Cosa ne pensi? Lascia un commento