Una dipendenza che lo ha portato alla pazzia. Un ragazzo di 19 anni di Nantong, nella provincia di Jiangsu, in Cina, si è, infatti, tagliato la mano perché non riusciva a smettere di giocare ai videogiochi.

Questa è la storia di un ragazzo, ricoverato in ospedale, nel tentativo di potergli salvare l’arto, dopo che lui stesso ha compiuto l’estremo gesto. Il giovane ha scritto un messaggio alla madre, in cui mostrava la sua forte confusione in merito alla sua eccessiva dipendenza dai videogames. È uscito di casa e si è tagliato la mano con un coltello da cucina. Ha chiamato, poi, un taxi che l’ha condotto in ospedale.

I medici hanno avvertito la madre che subito si è precipitata nella struttura ospedaliera dove l’adolescente è stato ricoverato. Il giovane sarà sottoposto a un intervento che gli permetterà di usare la mano sinistra. La madre si è detta sconvolta per quanto accaduto al figlio, che si è mostrato sempre un ragazzo diligente, serio e bravo nello studio.

Cosa ne pensi? Lascia un commento