Se siete dei possessori di dispositivi Android, sia tablet che smartphone, controllate che abbiate su di essi la versione più aggiornata del sistema operativo mobile di Google, poiché potreste incorrere in diversi problemi.

Come saprete, da diversi mesi Android ha lanciato l’aggiornamento con Lollipop , ma non tutti gli utenti hanno avuto la possibilità o il modo di poter installare l’ultima release, soprattutto a causa del fatto che i dispositivi non sempre supportano gli ultimi aggiornamenti. Per questo motivo, se avete un device di vecchia data che supporta solo le prime versioni di Android, sappiate che questi sono maggiormente esposti al pericolo del cybercrimine.

ANDROID E CYBERCRIMINE, LA FALLA WEBVIEW

In sostanza, facciamo riferimento a circa i 2/3 dell’oltre un miliardo di smarphone e di tablet venduti sino ad oggi. Big G, dal canto suo, afferma che metter mano alla falla che caratterizza le versioni obsolete dell’OS mobile richiede un intervento decisivo sul codice, che non è di certo na passeggiata. La falla in questione è stata denominata come WebView che permette di effettuare il rendering di una pagina web, senza avviare altre applicazioni.

LA SICUREZZA, UN ELEMENTO IMPORTANTE

La sicurezza dei dispositivi è molto importante e, per preservarla, c’è bisogno di tenere i propri smartphone e tablet sempre aggiornati. A ribadirlo, Adrian Ludwig, capo della sicurezza Android, il quale ha sottolineato anche il fatto che “riparare la falla bisognerebbe intervenire su ”oltre 5 milioni di linee di codice”, e su un sistema operativo che ha più di due anni ciò richiederebbe di intervenire con modifiche significative e non è più pratico da fare in modo sicuro”.

 

COSA FARE SE SI DISPONE DI UN DISPOSITIVO CON VECCHIA VERSIONE ANDROID?

Se avete a disposizione smartphone e/o tablet con vecchie versioni del sistema operativo Android, fino allaa 4.3 Jelly Bean (quella maggiormente diffusa), la soluzione consigliata è quella di scaricare browser come Firefox o Chrome, come afferma lo stesso Ludwig, in modo da incrementare la sicurezza sul proprio device ed evitare attacchi cyberinformatici. Se, invece, avete Android 4.4 Kitkat (ottobre 2013) non avrete problemi, poiché continuamente aggiornata: stesso discorso vale sui dispositivi che supportano attualmente Android 5.0 Lollipop, rilasciato a novembre 2014.

Cosa ne pensi? Lascia un commento