Layla Warlow è una ragazza di 18 anni inglese, che ha avuto un’adolescenze sicuramente non comune a tutti gli altri ragazzi della sua età: infatti, questa giovane si sente donna in alcuni giorni, e uomo in altri. Sostanzialmente, è una ragazza bi-genere: giorni della settimana in cui si sente particolarmente femminile e indossa gonne e tacchi, cappelli alla moda, rendendosi bella col make up e altri in cui la sua parte maschile emerge di più, inducendola a vestirsi da maschio, con scarponi, jeans larghi e barbetta.

La sua storia, che lei stessa ha raccontato al giornale inglese Mirror, è davvero particolare: scissa dalla sua natura ambivalente, Layla ha deciso di diventare una transgender, ossia un uomo che, però, albergava in un corpo di donna. A 16 anni, però, la ragazza ha sentito che la sua parte femminile era importante per lei e che le mancanva. Pertanto, da allora, non ha rinunciato alla sua vera natura e si è dichiarata bi-genere, ossia appartenente ad entrambi i sessi. Una decisione e un sentimento che non sono facili da gestire, anzi.

Come lei stessa ha dichiarato, “Vivere come bi-genere è davvero frustrante. Quando mi sento una donna indosso tacchi e uso trucchi. Ma quando mi sento un uomo e divento Layton, guardando il mio seno e il mio corpo femminile mi metterei a piangere“.  Anche la sessualità della giovane è bivalente: a Layla piacciono gli uomini mentre a Layton le donne e, pertanto, come lei stessa afferma, “Le relazioni sono quasi impossibili per questo mio continuo passaggio da un sesso all’altro“. 

Cosa ne pensi? Lascia un commento