iPhone 6s Mini

Dopo un 2014 costituito dall’ingresso nel “club” degli smartphone con un grande schermo con l’iPhone 6 e l’iPhone 6 Plus, il 2015 potrebbe quindi essere l’anno nel quale Apple potrà cedere  al fascino  delle versioni “Mini”, seguendo pertanto le strategie di concorrenti come Samsung o HTC.

Secondo l’analista Timothy Arcuri di Cowen & Company l’anno prossimo l’azienda di Cupertino, congiuntamente al rilascio delle versioni aggiornate dei due melafonini del 2014, potrebbe anche presentare  un nuovo modello : è stato  chiamato iPhone 6s Mini, in modo provvisorio, si tratta di uno smartphone con un display di dimensioni più “tradizionali”, ossia intorno ai 4″.

Quasi nessuno sa che fino ad alcun anni fa le dimensioni degli schermi degli iPhone potevano quindi seguire una precisa direttiva che proveniva dal co-fondatore Steve Jobs, secondo il quale era fondamentale che la “taglia” dei dispositivi dovesse quindi permettere a chiunque l’utilizzo con una sola mano.

E questo vuol dire  4 pollici o poco più.

Indiscrezioni sul nuovo iPhone 6s Mini

L’iPhone 6,  ha una diagonale di 4,7″, mentre la versione Plus arriva a 5,5″.

Proprio questo motivo l’iPhone 6s Mini rappresenta un ritorno al passato, almeno in merito alle dimensioni.

Secondo Arcuri il nuovo dispositivo avrebbe il ruolo di dover rimpiazzare l’iPhone 5s e l’iPhone 5c nel piano proposto dalla  Apple.

Gli ultimi dispositivi appena usciti hanno display da 4″, e formo  l’offerta Apple per quella piccola nicchia di mercato di chi cerca device di fascia alta con schermi che non sono  troppo grandi.

Peraltro, alcuni esperti ritengono che nell’ambito dei dispositivi “mini” questo possa rappresentareun’occasione di crescita per molte aziende.

Attualmente si sta parlando di rumor, che vanno considerati tali.

Se le informazioni si rivelassero così accurate, il 2015 non solo potrebbe segnare un vero “ritorno al passato” per Apple, ma potrebbe essere anche la prima volta che la casa della mela morsicata rilascia tre nuovi smartphone in un solo anno.

Siamo di fronte a mese e mesi di nuove indiscrezioni.

 

 

Cosa ne pensi? Lascia un commento