Che orecchio KleinChe l’hockey sia un gioco duro non ci sono dubbi e che i giocatori di hockey siano degli ossi duri, beh questa è una vera e propria certezza. Se volete e cercate la prova di questo basta controllare cosa è successo al difensore dei New York Rangers, Kevin Klein, lunedì sera.

L’irriducibile Klein

Nel primo periodo della gara di NHL contro i Pittsburgh Penguins il difensore ha perso parte del suo orecchio sinistro dopo aver preso una bastonato alta da Zach Sill dei Pittsburgh Penguins. Quella che sembrava una ferita superficiale si è trasformata nella perdita parziale dell’orecchio per il campione di hockey. Klein ha dovuto così ricucire la parte mancante raccogliendola dal campo di gioco, come nei peggiori film dell’orrore. Kevin Klein è tornato comunque sul ghiaccio nel secondo periodo e, infine, ha segnato il gol della vittoria nell’overtime, portando la sua squadra ad una vittoria per 4-3 e trasformando il brutto film in un’impresa da ricordare per lui e tutti  i suoi tifosi.

Anche il coach ha elogiato Klein

“Non so se qualcuno ha visto il suo orecchio, ma ne ha perso un pezzo e gli è stato ricuciot sul campo”, ha dichiarato a caldo l’allenatore Alain Vigneault al New York Post. “Dite quello che volete sui giocatori di hockey, ma non che non siano dei veri guerrieri dello sport”. La buona notizia è che sembra che l’orecchio di Klein ora sia praticamente a posto e a conferma di ciò martedì mattina il campione dei New York Rangers ha postato su twitter un’immagine che rappresentava un dettaglio del suo orecchio perfettamente ancora al resto. Cosa che ha tranquilizzato ulteriormente i suoi fan.

Il cappello di Broadway per Klein

Come è tradizione recente della squadra Kevin Klein ha anche avuto modo di indossare il cappello di Broadway, che viene dato dopo ogni vittoria al giocatore la cui prestazione sul ghiaccio è stata da considerarsi eccezionale e questa volta si può ben dire che Klein se l’è meritato tutto.

Cosa ne pensi? Lascia un commento