Incredibile rissa tra sorelleUna donna residente a Bradenton, in Florida, negli Stati Uniti, si troverà ad affrontare delle accuse di aggressione dopo aver presumibilmente attaccato la sua sorella gemella durante una discussione su un giocattolo sessuale e sul fidanzato della sorella. Un storia che ha suscitato molta curiosità negli States e sul web.

Heidi Creamer vs Holly Ryan

La protagonista della vicenda, Heidi Creamer, 48 anni, è stata arrestata domenica pomeriggio dalla polizia dello stato della Florida dopo che avrebbe preso letteralmente a pugni, graffiato e tirato i capelli a sua sorella, Holly Ryan, a quanto pare per futili motivi. Le due sorelle, infatti, stavano discutendo sia sul fidanzato di Ryan sia riguardo un vibratore, almeno secondo quanto riferito dagli inquirenti della cittadina di Bradenton. Dopo pochi istanti la Creamer avrebbe iniziato il presunto assalto cominciando ad afferrare i suoi effetti personali e mettendoli davanti alla porta di casa sbarrando così qualsiasi via di fuga alla malcapitata sorella.  Mentre stava congegnando il suo piano la sorella Ryan è riuscita comunque ad uscire sul sul balcone e ha gridare ai vicini di chiamare la polizia. Quando è arrivata la prima pattuglia ha detto che Ryan era sul balcone dell’appartamento con molto sangue sul viso.

L’arresto della Creamer

Heidi Creamer è stata, così, ammanettata e posta nella parte posteriore di un’auto della polizia, come un vero e proprio efferato criminale. Qui la donna ha iniziato a urlare che “lei stava combattendo con la sorella per un vibratore e per il suo ragazzo”, secondo quanto riferito anche dal rapporto della polizia. Gli investigatori non sanno, però ancora, esattamente il motivo per cui il duo stava discutendo sul fidanzato o sul giocattolo del sesso. Intanto Heidi Creamer è stata rilasciata dal carcere di Manatee County lunedì dopo aver sborsato ben 500 dollari di cauzione. La donna residente in Florida era già stata arrestata con l’accusa di guida in stato di ebrezza ed aggressione.

Cosa ne pensi? Lascia un commento