Juventus-Roma e le polemiche del giorno dopo. Il big match della sesta giornata di Campionato di Serie A si è concluso 3 a 2 per i bianconeri che in questo modo sono primi in Classifica con 18 punti, seguiti dalla Roma rimasta ferma a 15 punti. La partita è stata ricca di tensione e l’arbitro Rocchi ha riscontrato una serie di difficoltà nel riuscire a gestire la situazione. Alla fine del secondo tempo infatti si è addirittura visto costretto ad espellere due giocatori, Morata e Manolas. Il giorno successivo non sono mancate le polemiche e due parlamentari hanno deciso di presentare un’interrogazione al ministro dell’Economia e un esposto alla Consob.

 

Juventus-Roma, le interrogazioni di Miccoli e Rampelli

Gli episodi registrati nel corso della partita Juventus-Roma hanno colpito molto due parlamentari, i quali hanno deciso di presentare una vera e propria interrogazione parlamentare al Ministro dell’Economia. I protagonisti di questa vicenda sono Marco Miccoli del PD e il capogruppo di FdI-An alla Camera Fabio Rampelli.

 

Juventus-Roma, le richieste di Miccoli e Rampelli

I Parlamentari Miccoli e Rampelli concordano sul fatto che il Ministro dell’Economia e la Consab devono provvedere ad effettuare le dovute verifiche sulla partita Juventus-Roma perché le società di entrambe le squadre sono quotate in bora. I due parlamentari infatti ritengono che eventuali errori arbitrali potrebbero avere delle serie ripercussioni sugli andamenti delle quotazioni in borsa. Dalle note pubblicate si evince che entrambi i parlamentari non hanno gradito il modo in cui l’arbitro Rocchi ha gestito la partita e sostengono che non vi sia stata alcuna meritocrazia nel risultato finale.

 

Rosa D’Ettore

6/10/2014

Juventus-Roma

Juventus-Roma

 

Cosa ne pensi? Lascia un commento