Vincono sia Roma che Juventus in questi anticipi della seconda giornata di campionato, la Roma riesce ad espugnare Empoli dopo ben 11 anni, grazie ad un autogoal del portiere Sepe che, sugli sviluppi di una grande conclusione di Nainggolan che si infrange sul palo, devia la sfera con la schiena alle sue spalle.Roma EmpoliGarcia decide di fare un folto turnover soprattutto in attaco schierando titolari Florenzi, Destro e Ljajic. Per quanto riguarda la difesa è tornato il lngodegente Maicon, con la coppia centrale Manolas – Castan ( anche lui torna dopo l’ infortunio ) e a sinistra il confermato ma ancora non convincente Ashley Cole. Centrocampo titolare ( in attesa di Strootman ), schierato con Pjanic, De Rossi e Nainggolan. La squadra giallorossa soffre un po’ all’ inizio ma riesce a trovare la rete proprio allo scadere del primo tempo ed il punteggio non varierà più. I migliori della partita sono stati sicuramente Nainggolan e Manolas, molto bene anche Castan, Maicon e Florenzi, leggermente sotto tono Destro, Ljajic e Cole inguardabili.

La Juventus invece riesce a sconfiggere allo Juventus Stadium una volenterosa Udinese di Stramaccioni grazie alle reti di Tevez imboccato a centro area da un meraviglioso passaggio di Lichtsteiner e con il bel goal dalla distanza di Marchisio. Allegri decide di schierare la migliore formazione possibile, con un Tevez recuperato all’ ultimo istante ( sembrava più grave il suo infortunio ). In porta confermato Buffon, linea difensiva a 3 con Caceres, Bonucci, Ogbonna ( ancora indisponibile Chiellini ), centrocampo con Lichtsteiner, Pogba, Marchisio, Pereyra ed Evra, mentre in attacco spazio alla coppia Llorente – Tevez. La formazione bianconera parte subito forte e trova la prima marcatura con un bel tiro di prima intenzione a centro area di Tevez. La rete che chiude la partita è stata siglata da Marchisio che non lascia scampo al portire con un gran tiro dalla distanza.

14 Settembre 2014

Cosa ne pensi? Lascia un commento