E così è arrivato il giorno dei cambiamenti anche per Vasco. Solo che l’incorreggibile rocker di Zocca, un po’ piccato per il tempo che passa visto che ha superato i 60, ha deciso di cambiarsi lui prima che ci pensi qualcun altro. Così ha titolato il nuovo singolo, in rotazione radiofonica da oggi e disponibile nel negozi digitali con la fidata etichetta EMI, Cambia-menti, proprio così, con un trattino: un gioco di parole che fa intendere che muta pelle lui ma la fa mutare anche alle menti altrui. In parallelo, per sottolineare che i guai fisici sono definitivamente alle spalle, ha annunciato quattro nuove date del suo Live Kom Tour 2014: due allo stadio Olimpico di Roma (25 e 26 giugno) e due a Milano, allo stadio di San Siro, il 4 e 5 luglio. La nuova canzone, piuttosto tradizionale nelle linee melodiche e rispettosa dell’universo rock-blues del Komandante, ha un testo intrigante: «Cambiare macchina è molto facile, cambiare donna un po’ più difficile, cambiare vita è quasi impossibile», canta Vasco. Che prosegue: «Cambiare tutte le abitudini… Cambiare strada è molto facile, cambiare idea già un po’ più difficile, cambiare fede è quasi impossibile, cambiare chiesa è ancora più facile, cambiare il mondo è quasi impossibile…». Per sentenziare alla fine: «Si può cambiare solo se stessi. Sembra poco ma se ci riuscissi… Faresti la rivoluzione ». Come se il Komandante ammettesse: rottamare la tua vecchia vita può essere dettato dall’istinto, dalla ragione o dalla noia, ma non è e non sarà mai la soluzione di tutti i problemi. Vasco ha spiegato questi versi, a metà tra l’ironico e il malinconico: «Ho cominciato a scrivere le prime strofe di questa canzone tre o quattro anni fa in piena fase di furore creativo che mi teneva sveglio notte e giorno. Lo svolgimento del testo è continuato nel tempo. I cambiamenti sono sempre dovuti alla necessità. In attesa di raggiungere il rispetto per me stesso, cerco di avere rispetto per l’ambiente». La cover del disco fa il resto: lo si vede, difatti, a cavallo di una Tesla Roadster, una supercar elettrica di fabbricazione statunitense ad emissioni zero che è vista dagli ecologisti come la soluzione dei molti guai dovuti all’inquinamento. Un cambiamento davvero epocale per il Komandante che, sino a ieri, girava con un Suv a inquinamento mille! L.IAN

Cosa ne pensi? Lascia un commento