federica-pellegrini-1Quei dieci metri sono più ostici di uno sprint olimpico in corsia. Ma quando gli applausi sciolgono la tensione del momento, la prima sfilata di sempre della Pellegrini diventa per incanto un trionfo di colori e sorrisi. Fede modella per un giorno, sexy ed elegante nel pareo color corda da regina gitana e poi avvolta da un vaporoso prendisole, creazioni della stilista Raffaela D’Angelo: «Ero emozionata, lo ammetto, i brividi di una gara puoi gestirli, ma questa era una novità. E poi il costume di solito lo porto, diciamo così, per lavoro. Però mi sono divertita molto — confessa — e non immaginavo che nel backstage ci fosse così tanto caos. Consigli?Nessuno me ne ha dati, dovevo solo preoccuparmi di camminare (scalza, ndr) nel modo più naturale possibile. E’ stato bello, ma per adesso preferisco ancora stare nell’acqua». Idea di futuro? Nonostante i complimenti della stilista, che alla fine si fa accompagnare in passerella dalla campionessa chiamando l’ovazione: «E’ stata bravissima, le do un dieci. Perché l’ho scelta? federica-pellegrini-2Perché Federica ha un’immagine vincente, è il simbolo dell’Italia che ce la fa, è sexy ma non volgare. E, soprattutto, è una donna coraggiosa». Sembra quasi un’investitura per il futuro… «No no, resto nuotatrice— sorride Fede—anche se conoscete la mia passione per la moda. Fino ad ora ero stata solo ospite delle sfilate, questa esperienza in prima persona è La modella Pellegrini «Preferisco l’acqua» Federica Pellegrini, 25 anni, con i modelli della sfilata e, sotto, durante il make up Dopo la giornata milanese l’olimpionica ieri sera è stata festeggiata alla discoteca Villa delle Rose di Cattolica con la Mizzau, la Nesti e la Carli ANSA stata molto eccitante e mi sono anche ritrovata nello stile di Raffaela, la passione gitana che in fondo è una visione vivace e un po’ ribelle del mondo, come piace a me. Invidia per il fisico delle altre modelle? Sono contenta del mio corpo da sportiva». Amore e lavoro Qualcuno con malizia le fa notare che a bordo pedana manca Filippo Magnini, e lei fulmina i malati di gossip con uno sguardo di brace: «Davvero non c’è? Telefonategli e chiedetelo a lui perché non è venuto. E comunque da me non avrete più una parola su questa storia». Scaramucce in un pomeriggio da star accanto, tra le altre, a Melissa Satta, Cristina Capotondi e Caterina Balivo: «Sto attraversando un momento felice della mia vita—racconta la campionessa olimpica di Pechino—perché ho ottenuto risultati insperati ai Mondiali che mi hanno fortificata nelle mie convinzioni tecniche e mi hanno reso molto carica per i prossimi appuntamenti. Milan Fashion Week: Raffaella D'AngeloCerto, come sempre non è stato facile ricominciare, ma non vedo l’ora di rimettermi in gioco ». A fine mese Fede, che adesso si sta allenando in collegiale a Pesaro, volerà a Narbonne da Lucas per la prima full immersion stagionale con il tecnico francese: «Starò due settimane, forse tre, dipenderà da Philippe, poi tornerò a Verona e a novembre disputerò un paio di meeting, ma non la tappa di Coppa del Mondo a Dubai. Serviranno da rodaggio per il primo appuntamento vero, gli Europei in corta in Danimarca a dicembre». Da zingara in passerella a leonessa in vasca: Fede è sempre luce che brilla.

Cosa ne pensi? Lascia un commento