alessia-marcuzzi«Io, forse, non ho trovato uomini con una parte femminile abbastanza forte. Io e tutti quelli che ho amato ci siamo riconosciuti nella gioia di vivere, nell’essere leggeri, anche incoscienti. Evidentemente però poi mancava la parte protettiva, che ci vuole sempre». Come Selvaggia Lucarelli, Elisabetta Canalis, Manuela Arcuri e altre, Alessia Marcuzzi è una di quelle donne bellissime, famose, sexy, ironiche ma senza un compagno. Di amori ne ha avuti tanti ma non sono durati più di tre anni. Nemmeno quelli con i padri del suoi figli, Simone Inzaghi, papà di Tommaso, e Francesco Facchinetti, con cui ha avuto Mia. Così Alessia racconta le gioie, ma anche i suoi dolori, a Vanity Fair in edicola. «È questo, secondo me, il segreto: avere un pezzo dell’al – tro, anche un po’ spiccato. Mio padre – che sta con mia madre da quando avevano 16 anni – ha una sensibilità molto femminile. E mia madre, di contro, ha una componente maschile accesa. Penso che questa sia la chiave della loro felicità». Eppure Alessia non ha ancora trovato l’uo – mo della sua vita. A 40 anni, come Cameron Diaz, dopo tante esperienze cerca ancora il compagno giusto. Quello con cui condividere la vita. Nell’attesa di trovare in un uomo una parte femminile abbastanza spiccata, Alessia Marcuzzi fa la mamma di Tommaso (12 anni) e Mia (quasi 2), si diverte con il blog La Pinella, gira Extreme Make Over Home Edition e farà il giudice nel prossimo programma Fashion Style su La5 e si prepara a tornare con una nuova edizione del Grande Fratello. Quanto all’amo – re, Alessia ha decisamente smentito di essere legata al suo compagno di conduzione Simone Annicchiarico, con cui ha presentato il Summer Festival su Italia 1. C’è chi spera in un ritorno di fiamma con Facchinetti. Si sa, gli italiani sono un popolo di romanticoni. Quello che lei cerca è l’armonia. Spiega a Vanity Fair: «Ho chiuso le mie storie d’amore quando ho sentito che non c’era più armonia, mi sono separata dai padri dei miei figli perché non volevo crescessero in una famiglia in cui non c’era più armonia, ma continuo a essere in buoni rapporti con tutti sempre per lo stesso motivo: l’armonia. In alcuni momenti siamo tutti insieme, i papà, le loro famiglie, la nuova compagna di Simone e il loro bambino».

Cosa ne pensi? Lascia un commento