anastacia«I’m Cancer Free Forever ». Una frase breve quanto semplice, eppure carica di entusiasmo e liberazione. A lasciare questo messaggio sabato scorso su Twitter è stata Anastacia, la cantante dall’in – confondibile voce nera, che finalmente ha portato a termine la sua battaglia contro il tumore al seno. Lo scorso 28 febbraio l’artista aveva annunciato la cancellazione del suo tour europeo (comprese le date italiane dell’8 e 9 aprile), perché la malattia, già superata nel 2003 era ritornata: «Mi sento male al pensiero di deludere tutti i miei meravigliosi fan che aspettavano It’s A Man’s World Tour. Mi si spezza il cuore», aveva fatto sapere dalla sua pagina Facebook. Ma finalmente, la notizia tanto attesa è arrivata: Anastacia potrà risalire sui palcoscenici di tutto il mondo molto presto. Intanto, ha scelto di comunicare ai suoi ammiratori la notizia della guarigione postando su Twitter una foto che la ritrae in sala di registrazione insieme ai produttori John Fields e Jamie Hartman. Anastacia, durante gli ultimi mesi, oltre a curarsi si è comunque dedicata alla sua attività discografica, registrando il nuovo album: «Ora più che mai, è determinata a vivere seguendo il suo motto: Non lasciate che il cancro abbia la meglio su di voi», aveva scritto il suo staff. Prima ancora dell’uscita del disco, la cantante ricomincerà da dove l’abbiamo lasciata, recuperando le date cancellate del tour. L’artista, 44 anni, si è fatta fotografare sorridente e in atteggiamento vittorioso. La scelta dello studio di registrazione dipende, probabilmente, dall’intenzione di comunicare di essere tornata in piena attività. Pensare che solo il 3 luglio in un altro tweet diceva di non volersi piegare alla malattia, tanto che in molti pensavano a un’aggravarsi della sua situazione. Oltre ad Anastacia, un’altra cantante ha sconfitto di recente il cancro al seno, ritornando sulle scene in forma smagliante: l’australiana Kylie Minogue. Ma il personaggio che ha fatto più discutere a questo proposito è Angelina Jolie, che, il mese scorso, ha deciso di sottoporsi a una mastectomia doppia per ridurre il rischio di contrarre la stessa malattia che uccise la madre.

Cosa ne pensi? Lascia un commento