Non bastavano le accuse a colpi di carte bollate. Ora si punzecchiano pure con la pubblicità. La querelle infinita tra Samsung e Apple continua. L’ultimo affondo arriva da Samsung, che per l’ultima campagna pubblicitaria per il nuovo Galaxy S II, ha scelto, guarda caso, questo claim: «C’è chi segue e chi sceglie. Non lasciarti guidare solo dalle mode, scegli di avere di più». Ogni riferimento all’Iphone (non) è puramente casuale. Ma il messaggio subliminale è solo l’ultimo fendente della casa coreana, determinata a rilanciare la guerra dei brevetti con la mela morsicata per bloccare la vendita del nuovo melafonino, in arrivo sui mercati il prossimo 4 ottobre. Non solo. Oltre a sferrare attacchi legali, Samsung si dà da fare e ieri ha ufficializzato un accordo con Microsoft che permetterà alle due aziende di accedere ai rispettivi portafogli brevetti. Un’intesa che porterà nelle casse di Redmond royalty per ogni smartphone e tablet basato su Android e che porterà i due a lavorare insieme per lo sviluppo del software del Windows Phone. Un accordo importante per la casa coreana, soprattutto dopo l’acquisto di Motorola da parte di Google, interpretato da Samsung, secondo alcuni rumors, come una rottura degli equilibri nel mondo Android.

Cosa ne pensi? Lascia un commento