La settimana di Centovetrine finirà oggi ma già sul web sono disponibili le anticipazioni sulla prossima settimana, quella che andrà dal 10 al 14 giugno 2013.

Ancora una volta Centovetrine regalerà ai suoi numerosi spettatori cinque puntate particolarmente intriganti: la soap ambientata a San Giusto Canavese, da qualche mese a questa parte, ha molto rivoluzionato il suo stile proponendo storie sempre più intriganti che appassionano gli spettatori a casa.E dunque ecco per voi le anticipazioni di Centovetrine che nella prossima settimana approfondiranno il triangolo che lega Carol, Vinicio e Margot. Proprio quest’ultima, capendo che tra l’uomo e la Grimani c’è un rapporto molto strano che molti forse non hanno capito, comincerà ad indagare per scoprire che cosa lega i due e per farlo si avvicinerà ad Ascanio. Il quale, nel frattempo, deve accontentare Jacopo facendolo incontrare con Diana. Intanto Brando racconta a Serena di essere turbato da lei ma aggiunge anche che allo stesso tempo non riesce a pensare la sua vita senza Viola. Damiano aiuta il piccolo Milo a cercare una sua amichetta che non vede da un po’. Sebastian scopre che Margot sta indagando su Carol e Vinicio e ne parla ad Ettore; intanto Ascanio, accecato dalla gelosia per Jacopo, attenterà alla sua vita. A fermarlo ci sarà Corradi, che con questo gesto spera in qualche modo di guadagnarsi la fiducia di sua figlia Carol…

 CENTOVETRINE, ECCO CHI SONO I NUOVI PERSONAGGI

Intanto le nuove riprese di Centovetrine sono cominciate segnando l’ingresso di cinque nuovi personaggi che, sicuramente, porteranno una ventata d’aria fresca nella soap tutta italiana che la scorsa estate ha rischiato di chiudere i battenti a causa degli ingenti costi di produzione che Mediaset non si sentiva più in grado di accollarsi. Invece, dopo i numerosi malumori espressi anche dai telespettatori che da anni seguono con affetto questa soap, tutto è finito per il meglio e Centovetrine è ripartita con la registrazione di 200 nuovi episodi che vedremo dunque dopo l’estate…

Cosa ne pensi? Lascia un commento