Durante una videochat targata Mediaset, Claudia D’Agostino e Andrea Offredi hanno risposto alle tante domande dei fan che con grande affetto hanno seguito il loro percorso nato a Uomini e donne.Un percorso che sicuramente ha vissuto alti e bassi, visto che la corteggiatrice campana più volte ha dovuto accettare la decisione del tronista Andrea che l’ha eliminata, salvo poi ripensarci e andarla a riprendere con la coda tra le gambe. Oggi, lontano dei riflettori del programma di Maria De Filippi che li ha fatti incontrare, Andrea Offredi e Claudia D’Agostino vivono spensierati il loro amore così come qualsiasi coppia di ventenni farebbe. E se entrambi non si dichiarano ancora innamorati, come invece hanno fatto i loro colleghi di programma Eugenio Colombo e Francesca Del Taglia, dicono però di essere sulla buona strada. Andrea Offredi racconta quale è stato il momento più bello vissuto in queste prime settimane con Claudia D’Agostino e torna a quello che ha seguito la scelta: “Il momento più bello, dopo la scelta, è stato quando siamo rimasti da soli senza telecamere, ci siamo conosciuti meglio, ci ha fatto un effetto strano. E’ stata una sensazione bella e particolare. La vita reale è diversa. Per come sta andando, sono contento della scelta che ho fatto“.

► UOMINI E DONNE, LE FOTO PIU’ BELLE DI CLAUDIA D’AGOSTINO E ANDREA OFFREDI

Claudia D’Agostino, nascosta dietro al suo sorriso timido di ragazza acqua e sapone, quale si è rivelata essere durante il suo percorso a Uomini e donne, aggiunge particolari: “La prima sera l’abbiamo passata a Roma e abbiamo parlato di tutto. Senza telecamere, eravamo più sciolti. Lui ha visto un’altra Claudia e io un altro Andrea. La vita reale con lui è meglio delle aspettative“.

Nonostante la corteggiatrice possa sembrare molto “dura” di carattere, in realtà nasconde tanta dolcezza, parola di Andrea Offredi: Sono fortunato ad avere Claudia al mio fianco. E’ anche più dolce e affettuosa di quando pensassi. Claudia è dolce, bambina, che non sempre è una cosa negativa, e giocherellona“.

Cosa ne pensi? Lascia un commento