Continua il grande successo professionale e personale di Marco Carta complice, da sempre, non solo l’indubbio talento ma anche l’immenso affetto dei fan che lo seguono e lo sostengono. E se arriva qualche critica? La risposta è, giustamente a tono… Marco Carta, in una recente intervista, ha così commentato alcuni aspetti della sua vita professionale e privata. Riguardo alle sue esibizioni live: “Sono sempre contento e agitato… sono in trance. è una responsabilità. Andrò al Sud, in Puglia e Calabria, tornerò nella mia Sardegna, mi auguro di fare tutta l’Italia. Preferisco i concerti alla televisione e alla radio perché sono tuoi e sai che le persone sono venute appositamente ad ascoltare te”. Marco ha da sempre intenzione di superare i confini nazionali per portare la sua musica anche all’estero: “Il singolo Casualmente miraste è andato bene in Spagna, lì i tempi sono lentissimi nel mercato discografico. Magari con il nuovo disco vedremo…”. Sempre alla ricerca di nuove ispirazioni, chiediamo, quindi, se c’è già materiale per un nuovo album e Marco ci spiega che: “le mie canzoni tengono conto della mia vita e di ciò che provo, non posso sapere da adesso cosa canterò domani”. Ad accompagnarlo nel tour una crew d’eccellenza con cui si è creato, da subito, un buon feeling: “C’è una sinergia incredibile, sentirsi apprezzati e creare magie sul palco non è facile, per questo ho scelto loro”. Sinergia che ha di certo con il suo pubblico che lo segue anche “virtualmente”… “I miei fan crescono, la pagina Facebook e l’account Twitter aumentano di followers”. E a proposito di questo… viene spontaneo ricordare un episodio che lo ha visto protagonista a causa di una frase pubblicata su un social network… è bastato un apostrofo di più, per far scatenare il putiferio di post sulla sua pagina ufficiale di Facebook. Il giovane cantante, infatti, tempo fa aveva pubblicato una foto dei suoi due cani, accompagnandola con la scritta “Ecco cosa combinano i miei figli in questi giorni, io con l’oro ovviamente, Ettore ha imparato a tuffarsi!”. Da qui si è scatenato “l’inferno”: moltissimi utenti hanno preso di mira il cantante per quel “l’oro”, dando vita a una discussione decisamente animata! Quasi immediata la replica piccata di Marco Carta che, sorpreso di tanta polemica, non l’ha “mandata certo a dire”: “Mi stupisco come molte persone ormai quasi nel 2013 non capiscano che esistono gli iPhone con correzione automatica che di tanto in tanto sbagliano. Mi sorprende davvero. Chi pensa che io non sappia la differenza tra l’oro e loro non sta bene. Scusate maestri, professori, dottori e chi più ne ha più ne metta..”. Tosto come sempre. Così come quando ricorda un consiglio ricevuto ai tempi dei provini per “Amici”: “Una persona abbastanza conosciuta mi disse di lasciar perdere perché non avevo la faccia e le potenzialità per diventare un cantante, insomma, stavo solo perdendo tempo!’”. Fortunatamente certi consigli servono proprio per non essere seguiti…

Cosa ne pensi? Lascia un commento