La settimana di Centovetrine terminerà oggi ma sul web ecco che sono già disponibili le anticipazioni di Centovetrine per la prossima settimana che va dal 20 al 24 maggio 2013.

Nuovi intrighi dunque attendono gli affezionati telespettatori della soap tutta italiana trasmessa ormai da più di dieci anni da canale 5 e che va in onda ogni giorno, dal lunedì al venerdì, subito dopo Beautiful. CENTOVETRINE, ANTICIPAZIONI 20-24 MAGGIO. Carol Grimani, dopo aver scoperto che Vinicio Corradi è il suo vero padre, comincia a provare per lui una sorta di istintivo affetto che la porta anche a presentare all’uomo sua figlia Serena. Tempi duri per Thomas Sironi: deluso da sua figlia Margot e con il rapporto con Cecilia ormai naufragato, decide infatti di allontanarsi definitivamente da Torino. Serena e Damiano stanno per ufficializzare le pratiche della separazione ma la Bassani ha un ripensamento e dice al marito che lo ama ancora. Come reagirà Damiano?

Intanto Ivan scopre che Oriana ed Ettore si sono baciati e si arrabbia moltissimo gettando nello sconforto la donna che nel frattempo viene messa sotto inchiesta proprio per i suoi rapporti con il detenuto Ferri. Continua il momento difficile tra Brando e Viola anche se la Castelli sembra stia ritrovando la tranquillità dopo un periodo di sbandamento dovuto alla complicità evidente tra suo marito Brando e Serena.

Intanto Laura accetta di sposare lo stesso Sebastian anche se lo slancio, dopo aver scoperto che lui l’ha tradita con Margot, non è ovviamente più lo stesso. E quando arriva sull’altare, la Beccaria avrà una piccola esitazione… Margot scopre dalla televisione la notizia del matrimonio e va su tutte le furie perché proprio non riesce ad arrendersi al fatto di avere perso l’uomo che amava e che credeva di poter conquistare.

Jacopo Castelli è ancora nei guai: qualcuno trama contro di lui e sta facendo di tutto per allontanarlo dalla moglie Diana con la quale nei giorni seguenti i rapporti sono stati abbastanza tesi. Serena, infine, riceve un regalo inaspettato da Brando…

Cosa ne pensi? Lascia un commento