CATANIA. Con il Pescara, stasera al Massimino, l’ultima gara interna di una stagione da applausi per un Catania che non smette di pensare all’ottavo posto raggiunto solo nella stagione 1960/61. «Abbiamo intenzione anche nelle ultime due gare di provare a fare il massimo, con grande serenità – ha dichiarato ieri pomeriggio Rolando Maran -. Confido molto nei nostri tifosi. Spero che ci sia il solito entusiasmo, vogliamo chiudere in bellezza questa stagione positiva. La squadra ha mostrato grande continuità per tutto l’anno, quindi vogliamo fare un ultimo sforzo per raggiungere l’ottavo posto che sarebbe un grande traguardo. Il nostro obiettivo è quello di fare altri sei punti per scrivere la storia di questa società».

CREDERCI Insomma il Catania non molla la presa e Maran alla fine non ha ceduto alla tentazione di fare esordire qualche giovane della Primavera. «Mi sembra corretto dare risalto ai giocatori che hanno contributo a questa annata fantastica», ha tagliato corto il tecnico etneo, che nelle ultime settimane ha comunque potuto effettuare qualche prova utile per il futuro. « Frison Rolin Keko meritavano di diventare protagonisti e hanno aggiunto minuti preziosi alla loro carriera. C’è da migliorare ancora ma le risposte incoraggiano». 

«Lo meritiamo: è un Catania da record. Frison e Andujar: annata strepitosa. Rolin e Keko meritano la ribalta»

Con il Pescara torna disponibile Andujar , che ha scontato i tre turni di squalifica, ma l’impressione è che a difendere la porta rossazzurra sarà ancora Frison . «Non ho ancora parlato con i ragazzi – si è limitato a dire Maran -. Non ci saranno problemi nella scelta. Frison si è fatto trovare pronto, Andujar ha fatto una grande stagione. Possiamo essere soddisfatti dei nostri portieri». E non è da escludere che la staffetta verificatasi in questo finale di stagione possa costituire un anticipo della prossima stagione, visto che Andujar potrebbe finire sul mercato. Nel frattempo, le voci su eventuali interessamenti riguardano Gomez (Inter o Atletico Madrid) eLodi (Milan e Juve nelle ultime ore), ma Pulvirenti è stato sin troppo chiaro: «Partiranno soltanto in presenza di offerte importanti dal punto di vista economico». Il Catania, insomma, non si farà prendere per la gola da nessuno. Un discorso che vale anche per Maxi Lopez che difficilmente la Sampdoria riscatterà per 6 milioni di euro. L’attaccante argentino non esclude l’ipotesi di un ritorno in patria, ma il Catania sarà disposto a venire incontro a eventuali acquirenti?

Cosa ne pensi? Lascia un commento