Prima un amichevole impegnativa a Ginevra dopodomani contro il Brasile, poi la gara valevole per le qualifacazioni ai mondiali del 2014 a Malta mercoledì 26 marzo. Cesare Prandelli (nella foto) sa che bisogna tenere alta la concentrazione e giocare entrambe le gare al cento per cento. «Dobbiamo affrontare queste due gare come fossero entrambe partite valide per la qualificazione. Sarebbe sbagliato pensare solo al Brasile. Dimenticare Malta sarebbe un errore». Nel ritiro di Coverciano non mancano le novità. La prima è rappresentata dalla convocazione di Alessio Cerci. Il ct azzurro non manca di elogiare il gran periodo che sta vivendo l’esterno del Torino. «Ha dato continuità alle buone prestazioni degli ultimi anni: ha progressione, qualità tecniche, e sa valutare i movimenti delle punte. Ventura ha saputo trasmettergli motivazioni straordinarie». La sua non è una convocazione casulae, Prandelli ha in mente un’idea ben precisa: «La sua convocazione rientra nel pensare ad un domani con i due «Clima troppo violento, ha ragione Conte» IN BREVE Campania, parla il tecnico: «Pensiamo solo a salvarci» SERIE D PARIGI. La Uefa ha accolto le accuse lanciate da Villas Boas al termione d Inter Tottenam che accusava «Ho sentito cori contro Adebayor, la Uefa dovrà prendere provvedimenti». La Uefa, dunque, ha apero una proce dura disciplinare contro l’Inter per i comportamento razzista dei tifosi. Cori razzisti in Inter-Tottenam La Uefa apre un’inchiesta SERIE A NAPOLI. A Trani arrivano finalmente i tre punti col Campania che ritrova la vittoria: «Per noi erano tre punti vital – spiega mister Rosario Campana Adesso ci vuole la mentalità della squadra che si deve salvare. Siamo in piena bagarre, ogni partita sarà una finale». «Tre punti meritati – afferma i dg De Micco – speriamo di aver supe rato questo periodo nero». attaccanti esterni. – ha affermato – Prandelli Un percorso da valutare. Ci tengo però a precisare una cosa. Non accantoniamo il nostro centrocampo di qualità, dimenticando quanto di buono è stato sin qui fatto». L’atra novità a coverciano è la maglia. Infatti, prima della conferenza del ct, è stata presentata la maglia della Puma che farà il suo esordio giovedì contro il Brasile e poi verrà usata nella Confederations Cup. L’attacco che si vedrà a Ginevra per l’affascinante sfida con la Seleção, probabilmente, sarà di marca rossonera: Balotelli ed El Shaarawy. «Balotelli sta sfruttando l’opportunità straordinaria che gli è capitata. – ha detto Prandelli – Aveva bisogno di giocare, forse si sta allenando meglio sui dettagli della posizione nella quale gioca nel Milan e qui in Nazionale». Proprio sulla possibile accoppiata rossonera titolare a Ginevra, il ct ha detto: «ncompatibilità con El Shaarawy? No, sono attaccanti che lavorano in settori diversi: si completano». Infine una “rivelazione” inaspettata, Prandelli apre ad un possibile ritorno di Francesco Totti in nazionale. «Se l’anno prossimo Francesco Totti sarà ancora in questa forma e avrà le stesse motivazioni, saremo obbligati a tenerlo in considerazione un mese prima dell’inizio dei Mondiali». Prandelli poi commenta le denuncie di Conte dopo la gara di Bologna. «Questo clima non piace neanche a me, viene voglia di andare all’estero, lui ha ragione davanti a certi atteggiamenti esasperati e violenti, però tutti noi dobbiamo dare un contributo per migliorare questo clima, con i nostri comportamenti»

Cosa ne pensi? Lascia un commento