Dante può attivare una modalità Heaven o Hell nei suoi attacchi. Premete il grilletto sinistro e la spada di Dante, Rebeliion,si trasforma in Osiris, la celestiale falce della morte. Più avanti otterrete una seconda arma divina, che potete attivare ptemendo a sinistra il D-pad. Attenzione: il pad si farà affollato e non esiste modalità Easy Automatic per renderlo accessibilea chiunque. Tenete premuto il grilletto destro e otterrete le armi demoniache,capaci di causare più danno, LAscia Arbiter e i Guantoni Gryx sono i più lenti e concentrati portatori di danno che avete, in grado di spezzare guardie e frantumare scudi. Il pulsante X è per le pistole, ma se lo usate In combinazione al grilletto Heaven o a quello Hell sparerete un gancio. In modalità divina il colpo blu vi catapulta verso il nemico, Se state combattendo un gruppo di arpie, potete usarlo a catena per spostarvi da un nemico all’altra non toccando mai il suolo. Usato in configurazione demoniaca trascina i nemici verso di voi. dove potete realizzare le vostre eleganti cornbo con attacchi più personali. Taglio netto Ogni arma ha il suo uso specifico, in combattimento e nell’esplorazione. Lanciate un colpo Aquila caricato, per esempio, e frantumerete uno scudo di strega. Il gancio Hell può strappare gli scudi. Provate una mossa rotante deirOsiris e sarete in grado di deviare proiettili r¡spendendoli al mittente. Sono molte cose da ricordare, specialmente nelle situazioni in cui vi ritrovate costantemente sovrastati dai nemici e dovrete cambiare rapidamente la comdo per affrontare la battaglia con la giusta tattica, Malgrado sia un ottimo Combat System, non è però così raffinato come quello di Bayonetta, il capolavoro nato dalla mente del creatore del Devii May Cry originale. Lì si poteva interrompere una qualsiasi rombo usando il pulsante di schivata. Troppe volte in DmC abbiamo dato inizio a una lunga mossa e una granata ci è caduta ai piedi, dandoci appena il Tempo d’imprecare per il nostro moltiplicatore di stile che s’interrompeva, Molto del set di mosse di Dante è un omaggio alle sue precedent incarnazioni. Mosse come l’iconico Stinger Dash, seguita dall’impeto di Trillion Stabs sono classici che rimandano al titolo originale del 2001, e Rainstorm trasforma ii vostro atterraggio in una pioggia di proiettili, proprio come in DMC3. Per i fan. tutto questo creerà una familiarità rassicurante, nascosta sotto il s;stema Heaven and Hell, Ritorna anche l’importantissimo sistema Rank, ma funziona ci ¡versa mente in DmC. Dovete colpire costantemente i nemici per salire di un grado, ma nei momenti di riposo non vedrete azzerarsi il contatore… e finché riuscite a conservarlo, il moltiplicatore è salvo, Scende so o (di due punti) ogni volta che sarete colpiti. Questo sistema più persistente è leggermente più rilassante, anche se il combattimento non lo è I punti abilità sono moltiplicati di nuovo alla schermata riassuntiva della missione. Il tempo impiegato e la velocità di completamento influiscono sul punteggio complessivo, insieme alia classica penalità se usate gl) oggetti curativi. Quando diventerete familiari col sistema di combattimento inizierete a sentire la voglia di arrivare il più vicino possibile al massimo di 512x. Azione di combattimento C’è un crudele aneddoto sui ranocchi che dice che se li metterete vivi nell’acqua bollente loro salteranno fuori… ma se bollite lentamente l’acqua mentre loro sono dentro, si siederanno lì a lessarsi. DmC fa esattamente questo! Vi porta a un livello di difficolta infernale con la giusta lentezza, permettendovi di acclimatarvi al meglio con le meccaniche di gioco. Ci sono degli aspetti negativi, però. DmC sembra più ’pesante’ e meno scattoso dei precedenti giochi Devii May Cry, forse è il framerate. che inizia a dare problemi nell’altrimenti magnifica battaglia con Barbas.