Google Nexus 7 Google è finalmente entrata nel mercato dei tablet con il suo Nexus 17, prodotto da Asus. È un tablet con schermo da 7 pollici e cuna risoluzione di 1.280×800, il primo visto con Android 4.1 Jelly Bean. È sottile e leggero, 10,9 mm di spessore per 336 g. Progettato per essere utilizzato prevalentemente in modalità verticale, è comodo da impugnare, anche con una sola mano. Pulsanti e porte sono ridotti al minimo: a destra troviamo accensione e volume, mentre micro USB e jack per le cuffie si trovano sul bordo inferiore. Lateralmente una porta dock a quattro pin permette la connessione di accessori. Infine, dietro una lunga fessura sono nascosti i diffusori stereo. Nonostante il prezzo, il 7 Nexus è ben fatto, è un tablet di alta qualità. Dal punto di vista della potenza abbiamo un processore quad-core e 1 GB di RAM che ci hanno permesso di ottenere un ottimo punteggio di 1.452 nel test Geekbench. L’In-Plane Switching (IPS) ci regala uno schermo ben contrastato, luminoso e con un esteso angolo di visione. Ottimo per la navigazione web, per la riproduzione dei giochi e per la visione di film. La memoria è un punto dolente: nella versione base è di soli 8 GB che arrivano a 16 GB in quella estesa. Non è espandibile tramite schede di memoria. Si noti che il sistema operativo Android da solo ne divora circa 2 GB. Non c’è nessuna versione 3G, ma il tablet integra Bluetooth, GPS e NFC. Il Nexus 7 supporta anche la tecnologia wireless 802.11b/g/n. La navigazione web, di default con il browser Chrome, è fluida e le pagine si caricano velocemente, mentre lo zoom e lo scorrimento sono altrettanto pratici. Diversamente dalla maggior parte dei tablet, non ha una fotocamera posteriore ma è presente solo una webcam anteriore da 1,2 MP per le video chat. Android 4,1 è più o meno come Ice Cream Sandwich, ma Google ha migliorato le prestazioni del sistema operativo e la sua reattività. Jelly Bean è fluido e chiude il gap tra Android e iOS. Stranamente, le schermate Home sono visualizzabili solo in modalità verticale. Inoltre, non è supportato Flash. L’autonomia della batteria è impressionante: un nostro video in loop è stato riprodotto per ben 9 ore e 40 minuti.  GIUDIZIO Google ha stabilito un nuovo standard per i tablet, se avete bisogno di uno schermo da 10 pollici, è tra i migliori in assoluto, visto soprattutto il suo costo. Presto, però, potrebbe soffrire l’arrivo del Kindle Fire HD.