LTE. Differenze evidenti Abbiamo testato le differenze fra un modello 4S e un nuovo iPhone 5, entrambi equipaggiati con iOS 6, H9k, rilevando che all’accensione il nuovo iPhone è più veloce H K I di circa 3 secondi, la vera differenza però è nella velocità con cui il dispositivo trova la connessione alla Rete. Eseguendo il test con due SIM dello stesso operatore telefonico abbiamo notato che l’aggancio del segnale sul nuovo iPhone è praticamente istantaneo, mentre con iPhone 4S richiede generalmente É più di 6 secondi. 1 test di velocità che abbiamo eseguito con l’applicazione Geekbench, mostrano che il nuovo iPhone ha prestazioni quasi doppie rispetto al 4S. Nell’uso normale la differenza non è evidente, ma quando entra in gioco la navigazione Web, si nota chiaramente che il render sulle immagini e l’aggiornamento della pagina è più veloce su iPhone 5. Stesso discorso per i videogame, in cui i tempi di caricamento del gioco e la fluidità delle immagini è decisamente superiore Un cuore potente A parte le poche informazioni che Apple ha rilasciato durante il Keynote, mettendo più che altro in enfasi le sue prestazioni di tutto rispetto, si hanno ancora poche informazioni tecniche sul nuovo processore A6 che equipaggia iPhone 5. Secondo gli analisti il nuovo cuore di iPhone è stato interamente progettato da Apple ed è il frutto di 500 milioni di dollari d’investimenti, spesa che comprende l’acquisizione di aziende specializzate nella progettazione di chip e un flusso continuo di investimenti in ricerca e sviluppo. Dalle ultime informazioni disponibili sembra che il processore sia un dual core ARM con clock a frequenza variabile, mentre la GPU, ovvero il processore grafico, sia costituito da tre core principali, a cui se ne aggiunge un quarto più piccolo a cui vengono demandati compiti di supporto. Nel momento in cui scriviamo questo articolo, non si hanno ancora notizie certe sull’azienda che produce i processori basati sulle rigide specifiche di Apple, ma sono in molti a pensare che sia opera di TSMC, un’azienda taiwanese scelta dai vertici di Cupertino per la qualità dei suoi prodotti. Da evidenziare che per il funzionamento il processore A6 utilizza 1G6 di memoria RAM, il doppio di quella installata sul modello 4S, mentre per la memoria di archiviazione come sempre iPhone è disponibile nei classici tre tagli di memoria da: 16, 32, 64 GB.

CHE PREZZI! Questa volta fino a poche ore prime del lancio non ci sono state conferme da parte di Apple relative al prezzo ufficiale del prodotto. Purtroppo dobbiamo evidenziare che anche questa volta l’Italia è il fanalino di coda in Europa con i prezzi dei dispositivi fra i più cari del vecchio continente. Oltre al prezzo imposto da Apple in Italia si deve aggiungere l’IVA al 21% e la tassa sulle memorie di massa dei dispositivi digitali. Tanto per fare un esempio iPhone 5 da 16GB in Italia costa 729€ mentre in Francia e in Germania 679€. Stesso discorso per gli altri due modelli che costano rispettivamente 839€ e 949€ mentre il prezzo in Francia è Germania è di 789€ e 899€.