“Intel Inside” è un marchio che impareremo a conoscere anche nel mondo della telefonia mobile. Motorola presenta infatti il nuovo Razr i con Intel Atom, Cpu in grado di funzionare alla velocità di ben 2 GHz e al tempo stesso, promette l’azienda di Santa Clara, di consumare il 40% in meno rispetto ai chip concorrenti. Altro punto di forza del Motorola Razr i è la fotocamera da 8 Mpixel con sensore retroilluminato, capace di scattare raffiche di 10 foto in meno di un secondo e di attivarsi in qualsiasi momento quasi istantaneamente (anche in questo caso in meno di un secondo). Motorola Razr i ha un display SuperAmoled da 4,3 pollici protetto da Gorilla Glass e vanta una scocca posteriore in Kevlar. Il sistema operativo è Android 4.0 Ice Cream Sandwich. Sarà disponibile in Europa all’inizio di ottobre a un prezzo non ancora fissato. Il fatto che Motorola ponga l’accento sull’autonomia di funzionamento invece che sulle prestazioni velocistiche del nuovo chip potrebbe significare che la soluzione di Intel sia comunque inferiore a quella delle Cpu concorrenti con quattro unità di elaborazione. Lo appureremo appena avremo la possibilità di provarlo.

Cosa ne pensi? Lascia un commento