Novembre 2011 sembra ormai lontano, e nei mesi successivi all’uscita del trailer Rockstar ha mantenuto uno stoico silenzio, confermando solamente che lo sviluppo di Grand Theft Auto V stava “procedendo nella giusta direzione”. Improvvisamente, come una schiera di autobus in ritardo non annunciati, ecco arrivare una “valanga” (considerando gli standard GTA) di nuove immagini, che mostrano gli svaghi alla portata dei facoltosi criminali di Los Santos. Erano poche attività ricreative di Liberty City che non facevano accorrere le squadre antisommossa della polizia: visitare il solito locale per lo spettacolo di cabaret di Ricky Gervais, giocare a freccette due volte al giorno, spingere gli altri nel traffico… ah no, questo attirava inevitabilmente la polizia. Per il nostro sociopatico amante dell’aria aperta, Los Santos sembra di gran lunga più affascinante: pensate a quanti grandiosi ritratti potreste scattare con Instagram tra un set e l’altro nel campo da tennis, o ai panorami mozzafiato offerti dai lanci col paracadute. Quelle moto da cross sembrano perfette per esplorare il superbo paesaggio viticolo e quale modo migliore di evitare il traffico, se non usare un jet da combattimento? Tipi da città Ovviamente, GTA V non è solo un ritorno agli scenari di San Andreas, ma al suo spirito esuberante. Gli exploit di Niko Bellic in una fittizia New York non erano esattamente realistici, ma di certo più vicini alla realtà delle avventure di CJ a Grove Street. Parlando di protagonisti, il ragazzo nel trailer non sembra terribilmente simile a Tommy Vercetti di Vice City? Anche la voce è molto simile. Laffermazione di volersi lasciare alle spalle la vecchia vita nel (ehm) crimine organizzato (ehm) per costruirsi una famiglia, di certo suona conforme alla teoria di un suo ritorno. Strizzando gli occhi, è possibile riconoscere lo stesso ragazzo al comando del jet da combattimento. Sei proprio tu, Tommy? Rockstar non intende dare alcuna conferma, ma dopo mesi di silenzio, le nuove immagini sono abbastanza per convincerci che il gioco potrebbe vedere la luce prima di Natale. Oppure no. E se invece…?

Cosa ne pensi? Lascia un commento