Il 4 per cento di utenti che hanno aggiornato i propri dispositivi a iOS 6 continua a utilizzare la nuova applicazione di Apple Maps . Un nuovo studio ha detto che l’applicazione è stata utilizzata per il 35 per cento degli utenti di iOS.L’applicazione Mappe di Apple è stata una trappola per entrambi sia per la casa di Cupertino e per i consumatori. Il forte impegno che l’azienda statunitense ha messo sulla propria applicazione di mapping non ha dimostrato il successo previsto, perché le lamentele degli utenti continuano ogni giorno.

Apple ha deciso di fare a meno del servizio Google Maps , nonostante l’accordo che aveva con Google è stato in vigore per un altro anno.La società di gestione Snappli ha condotto uno studio, riportato da Electronista, tra 5.000 utenti negli Stati Uniti e Regno Unito, che raccoglie i dati relativi l’applicazione Mappe. Lo studio è stato condotto durante i giorni dopo l’aggiornamento a iOS di Apple lanzase 6.Lo studio rivela che il 64 per cento degli utenti negli Stati Uniti e il Regno Unito hanno aggiornato i loro dispositivi per iOS 6 . Prima del rilascio di iOS nel mese di giugno, il 25 per cento degli utenti consultano Google Maps, almeno una volta al giorno. Poco dopo il rilascio di iOS nel mese di giugno, il 35 per cento degli utenti che usano l’attuale sistema operativo hanno utilizzato la nuova applicazione Mappe di Apple. Tuttavia, dopo aver riscontrato una grossa quantità di errori la percentuale dopo una settimana più tardi è scesa al 4 per cento .

Apple consiglia altre mappe

 Apple è a conoscenza di questa  brutta partenza.E l’Amministratore delegato proprio della società, Tim Cook , ha pubblicato Venerdì scorso sul sito web della società una lettera che ha compreso la “frustrazione” degli utenti con il nuovo servizio di mappe, e ha consigliato di usare applicazioni della concorrenza.


Cosa ne pensi? Lascia un commento