Ad un mese di distanza dalla Realese, E ad appena 10 giorni di distanza dall’agognata demo, fifa 13 ci si mostra in tutto il suo splendore alla games di colonia. il titolo provato più volte nel corso dell’anno conferma anche in questa occasione, gli enormi passi avanti di quest’anno, che invogliano ad abbandonare definitivamente FIFA 12. È da la mano a lasciarsi per primi impressionati ovvero il controllo manuale reso più impegnativo dalla notevole attenzione nel valutare, come passare la palla e a quale compagno,in seconda istanza, il nuovo dribbling, il controllo della palla sarà sempre totale, senza premere il tasto dedicato allo sprint, con il semplice movimento dello stick sinistro, il calciatore potrà addomesticare la palla, tentando di puntare il difensore, in una azione che finalmente non contempla la finta come un obbligo, ma per lo più come un orpello.le peculiarità di ciascun giocatore, verranno quindi ancor più alla luce, evidenziando le disparità tecniche travi calciatori.i mathc ci hanno regalato sensazioni veramente positive,con uno spettro di varianti ampiamente incrementato, parallelamente all imprevedibilità delle sfide.un imperscrutabilità dovuta anche all’inserimento dell’errore in fase di controllo, di fondamentale controllo, che rende il gioco forza con un’azione più ragionata, quanto ritmo è fruibilità non abbiano subito modifiche. Ma adesso vi lasciò alla video recensione buona visione:

Cosa ne pensi? Lascia un commento