Come ogni anno, l’anno scolastico coincide con l’uscita del nuovo album dei due simulazioni di calcio su console.Prevista per il 27 settembre, con una demo disponibile dal Martedì, Fifa 13 è atteso da milioni di giocatori. Questo comporta la Konami PES in quanto il passaggio alla console di nuova generazione, il prodotto di EA Sports ha i suoi sostenitori in sospeso durante l’estate, in particolare sui social network.

I giochi di calcio Clasico, stagione 2012-2013. E ‘molto semplice da riassumere il duello che coinvolge FIFA e Pro Evolution Soccer. Negli anni ’90, Konami intratteneva i fan ogni palla stagione con la ISS, un incredibile gioco di simulazione, in un momento in cui i giochi arcade di calcio (FIFA ma Virtua Striker e Kick Off antenato) . Ma dal 2004 la situazione è cambiata completamente. Fifa ha pienamente negoziato la volta della simulazione ed è diventato il nuovo leader prima che il videogioco giapponese, in grado di adattarsi alla nuova generazione di console (Playstation 3 e Xbox 360).Per il 2013, il reparto sportivo di Electronic Arts ha spinto la palla più lontano. Necessariamente. Gli sviluppatori di Vancouver hanno lavorato e migliorato una versione precedente che era già di qualità, ma con alcuni difetti. Mentre l’uscita è prevista per il 27 settembre, con una serata di presentazione presso l’Olympia dove gli ospiti sono attori privilegiati, giornalisti e celebrità, Francia EA Sports è già stato presente il suo nuovo album ai media, soprattutto nelle ore pomeridiane a Charléty (partner, adidas, è stato anche in grado di testare il suo nuovo Predator LZ).

Più realistico, duro

L’opportunità per i giornalisti sportivi di videogiochi è scoprire la versione 2013, che richiede un rilevante periodo di adattamento. Perché se il sistema di dribbling non déroutera ganci fan e le gambe passamanerie, il gioco di passaggio era più complessa. Ora è possibile scambiare la palla come una pallina da ping-pong con controllo remoto trasmissioni. Anche con le migliori stelle di calcio, passare senza la dovuta diligenza sarà probabilmente fusore direttamente ai piedi di un difensore. Davanti alla porta, è anche più difficile da ingannare il portiere, tiro controllo avvolto non più come capitale. Un nuovo motore per le collisioni (per i duelli) è stato sviluppato per colmare le lacune della precedente edizione. I primi momenti di frustrazione che Fifa 13 si lasciano in dubbio, posto divertente da giocare.In attesa di battaglia on-line con i fan di tutto il mondo (in fretta possibile scaricare una demo disponibile Martedì) gli appassionati di Fifa sono stati in grado di seguire l’intensa campagna della società fondata in California. In Europa, ogni pagina Facebook vari paesi principali trasmesso diverse informazioni, come ad esempio i giochi teaser commentato dagli sviluppatori, copre nazionale (Benzema e Messi per la versione francese), la pubblicità ufficiale del gioco (con gli ambasciatori di segno), o una qualità colonna sonora (molti titoli, ma anche rap electro e R & B stelle con Flo Rida e Lil Wayne).

Come spiegato Antoine Cohet, direttore marketing di EA Sports Fifa ha preso il massimo vantaggio di piattaforme di comunicazione: ” Questa è la prima volta che abbiamo usato sia Facebook e YouTube, in modo da dare il massimo per le prime immagini vedere cosa c’è di nuovo. subito, abbiamo cercato di dimostrare che la FIFA 13 è stato più realista del 12. Le animazioni di collisione aggiunte, il gioco di passaggio, spostando i compagni di squadra, questa è stata valore . ” Offensive multiple su simulazioni dei campi di calcio che potrebbero consentire Fifa di continuare la sua posizione dominante nel suo duello con PES.

In Francia, i sostenitori hanno la possibilità di acquistare l’edizione finale della loro squadra del cuore (OM, OL, PSG, Bordeaux e Lille ora). Questa versione più costosa (20 euro) permette di opzioni in modalità diretta a Ultimate Team (una linea di estensione). Infine, EA Sports Francia permesso ai suoi fan per prenotare il gioco, come gli altri film di successo di gioco. “Abbiamo spinto la promozione anticipare nel corso dell’ultimo anno. Annualmente, impariamo dalle nostre azioni e vari tentativi per migliorare per la prossima stagione”, ha detto Antoine Cohet. Il clasico non ha finito l’ultima. Per la gioia dei fan.


Cosa ne pensi? Lascia un commento