Più memoria e una rubrica migliore Gli utenti tablet vogliono accedere velocemente alla posta oppure guardare cosa succede su Facebook e Twitter. Uno stretto legame con internet è ciò che caratterizza i pc tablet. L’app SkyDrive di Windows 8 mette a disposizione gratuitamente 7 Gb di memoria online, l’iPad soltanto 5 Gb. Il servizio iCloud, inoltre, è accessibile soltanto tramite apps con collegamento al web. Montare l’hard disk online come unità disco per vedere i file memorizzati funziona solo con Windows 8. Entrambi i sistemi utilizzano però lo spazio web per la sincronizzazione di diversi dispositivi. Uno dei principali punti di forza di Windows 8 è sicuramente l’app Contacts che consente non solo di poter visionare gli amici inseriti nella rubrica, ma anche di stilare un elenco dei conoscenti su Facebook, Twitter, LinkedIn e Google+. Tramite l’applicazione è possibile mettersi in contatto con gli amici oppure verificare il loro stato, procedura peraltro possibile anche guardando semplicemente la tile che mostra in tempo reale cosa sta succedendo su Facebook. La stessa app per iPad dà invece l’impressione di essere antiquata: è possibile inserire il nome Twitter di un amico, ma non visualizzare i suoi video e i suoi aggiornamenti. Comandi, dotazione e mobilità Il risultato di questo confronto si discosta da ciò che è riportato nella tabella a pag. 87. Il motivo risiede nel fatto che è stato dato maggior peso alla dotazione e agli effetti del software sulle prestazioni. Inoltre, l’XE700 è stato provato con Windows 8 al posto di Windows 7. Maneggevolezza (50%) Con i benchmark abbiamo misurato la velocità di apertura di un file e delle pagine web. Anche la sincronizzazione dei dati via internet ha avuto un ruolo importante. Il dispositivo deve stare bene in mano, non dev’essere troppo pesante e deve avere un display nitido e con un buon contrasto. Non è divertente guardare i video e ascoltare la musica su schermi minuscoli. Dotazione (30%) Abbiamo giudicato il sistema operativo, le apps incluse, l’app store e la disponibilità di apps aggiuntive. In ambito hardware, abbiamo valutato la fotocamera anteriore e posteriore, il numero e il tipo di sensori implementati (il giroscopio e l’accelerometro) e anche il numero e la qualità delle connessioni disponibili. Mobilità (20%) Per la navigazione e la riproduzione di film, una batteria in grado di fornire una grande autonomia porta ovviamente un punteggio maggiore. È stato tenuto conto anche del tempo necessario per la ricarica, che dovrebbe essere il più breve possibile. Google e Apple si stanno contendendo il mercato dei sistemi tablet, ma non sarà così per molto perché, sebbene ancora in fase beta, Windows 8 sta già impensierendo entrambi i colossi. Il vincitore del test I fattori che hanno portato Windows 8 Consumer Preview alla vittoria sono stati: la funzionalità illimitata, i valori dei benchmark da record registrati dalla app Internet Explorer, i comandi fluidi e intuitivi e lo stretto rapporto con i due social network più amati dagli utenti tablet. Particolarmente innovativa ci è sembrata l’idea delle Live Tile che non mostrano soltanto le fotografie degli amici, cosa che rende il sistema operativo più simpatico e personale, ma informano sull’arrivo di nuove mail e sullo stato di Facebook. Le applicazioni Windows bilanciano in modo ottimale l’attuale carenza di apps. Il leader L’iPad spicca per la durata decisamente maggiore della batteria, il minore sviluppo di calore, l’hardware senza ventole e il favoloso display Retina. Il difetto del sistema operativo iOS di Apple è che, rispetto ai Live Widgets di Windows 8, appare superato e limitato. Semplici comandi come trascinare un file o inserire una fotografia in una mail sull’iPad mettono a dura prova la pazienza degli utenti. Prezzo I l prezzo che Samsung ha stabilito per il suo tablet corrisponde quasi a due nuovi iPad. In questa categoria non può che uscire vincente Apple.