Le aziende più solide. in ambito tecnologico, sono quelle che non hanno paura di cambiare il loro focus quelle capaci di cambiare direzione quando il mercato lo richiede arrivando. anzi.ad anticipare di qualche tempo quello che richiede il mercato. E bisogna riconoscere a NVIDIA la sua capacità di adattarsi: quando il mercato delle schede video discrete ha iniziato a non garantire più margmi particolarmente elevati l’azienda di Santa Clara ha avuto la brillante intuizione di Investire massicciamen te nell’ambito del dispositivi portatili. Sebbene JenHsun Huang CEO di NVIDIA sia stato v1sto con m mano un tablet ben prima che Apple presentasse l’iPad è solo di recente che i tablet android hanno iniziato a diventare una valida alternativa al mondo della Mela. Mento sicuramente dell’ultima versione d1 Android. Ice Cream Sandwich. ma anche della terza incarnazione di Tegra. il SoC (System on a Chip) di NVIDIA che si pone m competizione diretta con I’ASx che equipaggia i tablet di Apple. Il cuore di TEGRA Il chip che anima i più potenti telefoni e tablet Android (prodotti come HTC One X o Asus Transformer ) è realizzato con un processo produttivo a 40 nanometri. e integra un quattro core Arm Cortex A9 a 1.4 GHz. contro i due del nuovo iPad In realtà Tegra 3 include anche un quinto core. illimitato a 500 MHz. che viene sfruttato principalmente per smistare il carico di lavoro fra gli altri core e per gestire l’hardware durante lo stand by. Una soluzione mirata non a migliorare le prestazioni ma a garante un’esperienza migliore. ottimizzando l’uso della batteria e facendo sl che il tablet smartphone si riprenda velocemente dallo stato di stand by.La sezione v1deo è invece affidata a una GeForce ULP (Ultra Low Power) che viene definita come una GPU a 12 core. anche se troviamo più corretto definirla una GPU con 12 stream processor. È propno la GPU la principale differenza fra Tegra 3 e A5x: NVIDIA ha giocato in casa. adattando l’architettura della sua GeForce. mentre Apple ha puntato sul PowerVR SGX543MP4 già presente su iPad 2 ma raddoppiandone i core di elaborazione. Chi vince? Immaginiamo che i lettori si stiano chiedendo quale fra le due architetture sia la più performante .

Cosa ne pensi? Lascia un commento