Direttamente dalla costola del film targato Pixar, la principessa Merida è pronta a sbarcare sulle nostre PlayStation 3 per ribadire tutta la sua grinta e il suo coraggio. Sfruttando gli elementi narrativi e la magia della pellicola, Ribelle: The Brave promette un’avventura fuori dal tempo e dallo spazio, grazie all’immersione nella natura selvaggia e impervia di una Scozia fatta di tradizioni, leggende e incantesimi da infrangere. Ma la promessa non viene del tutto mantenuta. Andiamo con ordine: The Brave si presenta come un classico adventure in terza persona dotato di una velata componente puzzle. Per capirci, il solito tie-in tratto da un film d’animazione. Vestendo i panni della protagonista, vi addentrerete nei boschi, scalerete percorsi pieni di ostacoli, scaglierete frecce infuocate e userete la spada, sfoderando destrezza, agilità e furbizia: le stesse qualità che, nel film, fanno di Merida un personaggio indimenticabile, ma che in un contesto videoludico hanno davvero poco di nuovo da offrire. Lo stesso dicasi per gli scontri con mostri e lupi feroci, corse contro il tempo, missioni speciali e per i minigiochi che espandono il racconto oltre la trama del film. Le cose da fare ci sono, e non sono neanche realizzate malaccio, ma difficilmente stuzzicheranno la fantasia di un giocatore con un minimo di esperienza alle spalle. La cosa non sorprende, visto il target di giovanissimi a cui chiaramente il gioco si rivolge. Anche da un punto di vista tecnico, il gioco non fa nulla per uscire dall’anonimato, almeno dal punto di vista grafico. Il comparto sonoro merita un discorso a sé, visto che i toni epici della colonna sonora sono ripresi di peso dalla soundtrack originale del film. Ribelle: The Brave assicura un’esperienza di gioco tutto sommato piacevole, a patto che abbiate un’età compatibile con la natura del prodotto. Per inciso, un’età molto, molto bassa. Dall’alto (o meglio, dal basso) della sua innocenza ed elementarità, Ribelle: The Brave non mancherà di allietare i pomeriggi dei possessori più giovani di PS3, rendendo meno dura l’attesa dell’uscita del film.

Cosa ne pensi? Lascia un commento