Sicuramente ne siete a conoscenza: a marzo, Sony Computer Entertainment si è vista costretta a chiudere le porte di Zipper Interactive, storica software house first party creatrice della serie SOCOM. Sin da allora ci stiamo chiedendo quale possa essere la fine della serie bellica, la quale, ricordiamolo, è stata la prima a inserire con efficacia i comandi vocali all’interno di un videogame. Secondo una recente dichiarazione scritta del boss di SCE, Shuhei Yoshida, sul PlayStation Forum, non è abitudine della compagnia far morire le serie di proprietà con la perdita dei propri ideatori, ed è possibile che in futuro SOCOM torni sotto altre forme su una delle piattaforme della compagnia giapponese. Se si pensa al destino seguito da Sly Raccoon, ci si rende conto che tale dichiarazione potrebbe anche non portare a nulla per i prossimi anni, dato che al momento le priorità di Sony sono decisamente differenti. Una parte del discorso di Yoshida, però, lascia ben sperare, e vi permettiamo di leggere le sue esatte parole: “Mai dire mai. Sono dispiaciuto per i fan a lungo termine della serie SOCOM, e per chi ancora oggi gioca ai primi due preferendoli agli altri giochi.” SOCOM HD Collection anyone?

Cosa ne pensi? Lascia un commento