Facebook vale 102,8 miliardi di dollari. È quanto emerge – riporta l’agenzia Bloomberg – dall’asta condotta nelle ultime ore da SharePost, che ha completato la vendita di 150.000 titoli per 44,10 dollari l’uno: un aumento rispetto all’asta di metà febbraio che valutava la società 94,4 miliardi di dollari. Facebook – secondo indiscrezioni – punta a sbarcare in borsa a maggio e sospende a partire da questa settimana gli scambi dei suoi titoli sul mercato secondario. Facebook sta arricchendo la documentazione depositata alla Sec, alla quale presenterà un ulterioreemendamentodopo quello presentato martedì scorso, secondo il quale una vittoria legale su Yahoo! potrebbe avere un impatto positivo sui conti. In attesa dell’Ipo, Facebook sta cercando di risolvere tutte le possibile grane che potrebbero pesare sul titolo,comead esempio la richiesta alla corte americana di archiviare l’azione legale di Paul Ceglia, che rivendica di essere un azionista di maggioranza in base a un contratto del 2003 siglato con Mark Zuckerberg. Contratto cheFacebook ritiene falso. Secondo PrivCo, società di ricerca che effettua indagini per società non quotate, il video da presentare agli eventuali azionisti è già pronto e il roadshow dovrebbe cominciare la settimana prossima. Tuttavia, secondo Michael Pachter, analista di Wedbush, è «altamente improbabile» che inizi così presto, considerando che il primo trimestre si conclude domani e i risultati saranno diffusi solo in unmomento successivo. «La società dovrà discutere dei risultati durante il roadshow, per questo i risultati finanziari dovranno essere diffusi prima dell’inizio della presentazione agli investitori», ha detto Pachter.

Cosa ne pensi? Lascia un commento