Alcune attività come le riprese video, la navigazione e l’invio online di articoli e materiali prodotti hanno un impatto non indifferente sulla batteria dell’iPhone. Il rischio è quello di non riuscire a portare a termine un’intera giornata lavorativa, non potendo finire o proprio realizzare parte dell’articolo. Per evitare la ricerca spasmodica di una presa di corrente, la soluzione migliore è una batteria supplementare dalla quale ricaricare l’iPhone (o l’iPad). Tra le più affidabili e meglio progettate ci sono quelle di Mophie che troviamo anche in vendita nell’Apple Store. Mophie Juice Pack è una custodia con batteria incorporata. Oltre ad accogliere e proteggere l’iPhone, si aggancia alla porta dock dell’iPhone e, quando la carica di questo arriva in riserva, basta spostare un selettore per ricaricare il telefono, mentre continuiamo a usarlo. Anche se ci sono delle aperture, per le registrazioni audio è meglio togliere la custodia o usare un microfono esterno, perché può attutire il suono. Costa 69,95 Euro. Un’altra soluzione è la batteria esterna Juice Pack Boost. Anch’essa si aggancia alla porta dock dell’iPhone e lo ricarica velocemente. È di dimensioni ridotte quindi possiamo anche semplicemente portarcela in tasca.

Cosa ne pensi? Lascia un commento